Per un pianeta intelligente

La nuova campagna di IBM, Smarter Planet, ruota intorno alla possibilità di trovare soluzioni tecnologiche che guardino al futuro da una prospettiva globale. Il sistema visuale di icone è frutto di una collaborazione tra i due studi Office e Ogilvy & Mather, ideatori anche di alcuni degli splendidi video promozionali, mentre i poster sono realizzati dal grafico e illustratore Noma Bar. Ma cosa intende IBM per “smarter planet”?

Quando parliamo di un “pianeta intelligente”, si può dire che il concetto ha due dimensioni. La prima è un impulso a essere più efficienti, meno dannosi per il pianeta; mettere in evidenza le connessioni tra gli aspetti della vita che influiscono l’uno sull’altro in modo più intelligente e deliberato. Contemporaneamente vogliamo stimolare nuove riflessioni, nuove attività, nuove forme di relazione sociale. Si può guardare alla Terra come ad un sistema di informazione, creazione e trasmissione, che l’universo stava ascoltando ma noi no. Ora, progressivamente, possiamo farlo: lentamente, passo dopo passo, possiamo davvero imparare ad ascoltare ciò che il pianeta ci sta dicendo.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.