• Mondo
  • mercoledì 23 Giugno 2010

Il prossimo presidente ungherese è un campione di scherma

Il primo ministro ungherese Viktor Orban ha proposto l'ex campione olimpico Pal Schmitt come prossimo Presidente della Repubblica

Vinse per due volte la medaglia d'oro nella scherma: alle Olimpiadi di Città del Messico nel 1968 e a quelle di Monaco del 1972

Il primo ministro ungherese Viktor Orban ha proposto l’ex campione olimpico Pal Schmitt come prossimo Presidente della Repubblica.

Il Fidesz, il partito conservatore guidato da Orban, governa con un’amplissima maggioranza guadagnata alle recenti elezioni e non avrà problemi a eleggere Schmitt il prossimo 29 giugno. Schmitt prenderà il posto dell’attuale presidente Laszlo Solyom, il cui mandato scade il 4 agosto.

Pal Schmitt fu campione olimpico di scherma per due volte: alle Olimpiadi di Città del Messico nel 1968 e a quelle di Monaco del 1972. Poi fece il sottosegretario allo sport dal 1981 al 1990 e nel 1995 divenne vicepresidente del Comitato Olimpico Internazionale.

Nel 2003 entrò a far parte del Fidesz (Unione Civica Ungherese), che allora era all’opposizione. E nel 2004 fu eletto al parlamento europeo, di cui fu vicepresidente dal 2009 all’aprile del 2010, quando decise di tornare alla politica nazionale dopo la vittoria del Fidesz alle elezioni. Al momento è presidente del parlamento.

Secondo la stampa ungherese la decisione di Orban di non rieleggere Solyom non ha destato nessuna sorpresa: Solyom è considerato troppo indipendente e Orban vuole che sia uno dei suoi uomini ad andare alla presidenza.

Il 29 giugno all’elezione in Parlamento ci sarà anche un candidato socialista, Andras Balogh, ma l’esito del voto pare scontato.