Cartoline da Google Street View

Souvenir tradizionali da un viaggio virtuale: l'illustratore ungherese Lehel Kovacs ha visitato, grazie a Google Street View, una città per ogni lettera dell'alfabeto, e ne ha disegnato uno scorcio sulla sua moleskine.

Lehel Kovacs è un artista ungherese, grafico, illustratore e viaggiatore virtuale. Se lo sviluppo di Google Street View ha visto nascere progetti artistici innovativi e interessanti, i suoi disegni utilizzano l’innovatività del mezzo per esprimere quasi un ritorno al passato: una serie di cartoline di città del mondo, in ordine alfabetico, disegnate sulla tradizionale moleskine e accompagnate da un lettering sempre diverso e mai banale. Qui il suo portfolio, qui l’account di flickr dove carica periodicamente i suoi lavori.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.