libano

La situazione a Beirut

La situazione a Beirut

Le ricerche dei morti proseguono, gli ospedali rimasti in piedi sono pieni e le scorte di grano sono scarse, mentre pulizia e ricostruzione sono condotte più da volontari che dallo stato

I morti per l'esplosione di Beirut sono più di 200

I morti per l’esplosione di Beirut sono più di 200

Il governatore di Beirut Marwan Abboud ha detto che sono più di 200 le persone morte a seguito dell’enorme esplosione che martedì 4 agosto ha devastato parte della capitale libanese. L’esercito ha intanto interrotto le ricerche dei dispersi nella zona

Il Libano era già messo molto male

Il Libano era già messo molto male

Stava attraversando una crisi gravissima, con i cittadini ridotti al baratto e lunghi blackout quotidiani: ora ha mezza capitale danneggiata e centinaia di migliaia di persone senza casa

Le foto da Beirut

Le foto da Beirut

Le immagini impressionanti della devastazione della zona portuale e dei primi soccorsi dopo l'esplosione di ieri

Il Libano torna alla "Fase 1" dopo un nuovo aumento dei contagi

Il Libano torna alla “Fase 1” dopo un nuovo aumento dei contagi

Il Libano ha deciso ieri un nuovo “blocco totale” di quattro giorni per arginare la diffusione dell’epidemia da coronavirus visto l’aumento dei contagi, più di 100 negli ultimi quattro giorni, soltanto una settimana dopo l’allentamento delle misure di isolamento che

In Libano è stato formato un nuovo governo

In Libano è stato formato un nuovo governo

In Libano è stato formato un nuovo governo: è guidato da Hassan Diab, che aveva ricevuto l’incarico lo scorso 19 dicembre dopo le dimissioni di Saad Hariri, ed è formato da 20 ministri che Diab ha definito degli “specialisti”, ma

Il Libano ha vietato a Carlos Ghosn di lasciare il paese

Il Libano ha vietato a Carlos Ghosn di lasciare il paese

Le autorità giudiziarie del Libano hanno vietato all’ex capo di Nissan e Renault, Carlos Ghosn, di lasciare il paese, dove si trova dallo scorso 29 dicembre. Ghosn era riuscito a scappare in maniera piuttosto rocambolesca dal Giappone in cui si trovava

Carlos Ghosn è fuggito in Libano

Carlos Ghosn è fuggito in Libano

L'ex presidente e amministratore delegato di Renault-Nissan ha lasciato il Giappone, dove era in libertà vigilata e in attesa di processo, ma non è chiaro come abbia fatto

Il Libano sta collassando

Il Libano sta collassando

Il debito pubblico è enorme e la crescita si è fermata: il governo ha provato a introdurre nuove tasse che hanno provocato proteste e scontri, e ora non c'è più nemmeno il governo

Le proteste in Libano non si fermano

Le proteste in Libano non si fermano

Nonostante l'approvazione di alcune riforme e le dimissioni del primo ministro Saad al-Hariri: il paese è attualmente senza un governo

Cosa sta succedendo in Libano

Cosa sta succedendo in Libano

Una tassa sulle chiamate con WhatsApp annunciata dal governo ha provocato enormi proteste in tutto il paese, e contro tutte le forze politiche libanesi