Eliud Kipchoge sale sul gradino più alto del podio durante la premiazione della maratona maschile. (David Ramos/Getty Images)
  • Sport
  • domenica 8 Agosto 2021

Cos’è successo nell’ultimo giorno delle Olimpiadi

Gli Stati Uniti hanno superato la Cina nel medagliere, la Serbia ha vinto la pallanuoto maschile, e poi c'è stato Eliud Kipchoge

Eliud Kipchoge sale sul gradino più alto del podio durante la premiazione della maratona maschile. (David Ramos/Getty Images)

L’Italia è riuscita a ottenere una medaglia anche nell’ultimo giorno di questi Giochi olimpici di Tokyo, vincendone così almeno una ogni giorno: Alessia Maurelli, Agnese Duranti, Daniela Mogurean, Martina Centofanti e Martina Santandrea sono arrivate terze nel concorso a squadre di ginnastica ritmica, dietro a Bulgaria e Russia. È la terza medaglia olimpica nella storia della ginnastica ritmica italiana, dopo l’argento di Atene 2004 e il bronzo di Londra 2012. In tutto le medaglie italiane sono state 40, 10 d’oro, 10 d’argento e 20 di bronzo, più di quelle vinte in ogni altra edizione delle Olimpiadi: e in totale fanno 618. L’Italia conclude così decima nel medagliere.

Un’altra atleta italiana in gara oggi era Elisa Balsamo nell’omnium femminile, aveva delle speranze di podio ma è caduta portando con sé varie altre cicliste. È arrivato ventesimo nella maratona maschile Eyob Faniel, detentore del record nazionale; Yassine El Fathaoui invece 47esimo. A vincere è stato il più grande maratoneta di sempre, e lo si può probabilmente dire proprio dopo queste Olimpiadi: il kenyano Eliud Kipchoge ha staccato di quasi un minuto e mezzo il secondo (l’olandese Abdi Nageeye) e con un tempo di 2 ore, 8 minuti e 38 secondi è campione olimpico per la seconda volta di fila. È stato premiato più tardi nella cerimonia di chiusura nello Stadio Nazionale di Tokyo.

Il torneo femminile di pallavolo è stato stravinto dalla nazionale statunitense, allenata da Karch Kiraly, l’unico atleta peraltro ad aver vinto l’oro olimpico sia nella pallavolo sia nel beach volley. Gli Stati Uniti hanno battuto per 3 a 0 il Brasile in finale. E hanno stravinto anche le americane del basket, battendo 90 a 75 le giapponesi. Gli Stati Uniti, che nella notte hanno vinto anche l’oro nell’omnium femminile con Jennifer Valente, chiudono in testa al medagliere con 39 ori, uno in più della Cina, superata all’ultimo. È la terza Olimpiade di fila che gli statunitensi vincono più medaglie d’oro di tutti: la Cina era riuscita a batterli solo nel 2008 a Pechino, in casa. Da allora è sempre arrivata seconda.

– Leggi anche: L’ossessione cinese per gli ori olimpici

Si è concluso anche il torneo maschile di pallanuoto, e la Serbia ha battuto 13 a 10 la Grecia. La pallamano femminile l’ha vinta la Francia in finale con la Russia, e sono state assegnate quattro medaglie d’oro nel pugilato, due tra le donne e due tra gli uomini. L’Uzbekistan ne ha vinta una (la sua terza), Cuba un’altra, una il Regno Unito e una l’Irlanda.

Nel keirin maschile, una disciplina del ciclismo su pista, il britannico Jason Kenny ha vinto il suo settimo oro olimpico, diventando il più medagliato atleta britannico nella storia delle Olimpiadi e uno tra i primi a livello mondiale.

– Leggi anche: Le 618 medaglie italiane alle Olimpiadi

(Justin Setterfield/Getty Images)

I giochi si sono conclusi con la cerimonia di chiusura, e il braciere è stato spento, in attesa che sia riacceso nel 2024 a Parigi, la città che ospiterà le prossime Olimpiadi. Alla fine la bandiera olimpica è stata ammainata, consegnata dalla governatrice di Tokyo Yuriko Koike al presidente del Comitato Olimpico Internazionale Thomas Bach, e infine alla sindaca di Parigi Anne Hidalgo.

– Leggi anche: Le foto della cerimonia di chiusura delle Olimpiadi

(AP Photo/Lee Jin-man, La Presse)

Il medagliere finale delle Olimpiadi di Tokyo:

RankNazione