Un uomo riceve il vaccino contro il coronavirus nella sua auto, a Shelton, nello stato di Washington, Stati Uniti (AP Photo/Ted S. Warren)
  • Mondo
  • martedì 9 Marzo 2021

Le raccomandazioni per i vaccinati negli Stati Uniti

Spiegano come comportarsi nelle occasioni di incontro in cui qualcuno ha ricevuto tutte le dosi di vaccino che doveva ricevere

Un uomo riceve il vaccino contro il coronavirus nella sua auto, a Shelton, nello stato di Washington, Stati Uniti (AP Photo/Ted S. Warren)

Lunedì i Centers for Disease Control and Prevention (CDC), il più importante organo di controllo sulla sanità pubblica negli Stati Uniti, hanno pubblicato una serie di linee guida sui comportamenti raccomandati per gli americani che sono stati vaccinati contro il coronavirus. Consentono maggiori libertà nelle occasioni di incontro – senza distanziamento e senza mascherine, a certe condizioni – tra persone vaccinate, oppure tra persone vaccinate e altre non vaccinate ma a basso rischio.

Al momento gli Stati Uniti sono il paese con il più alto numero di persone vaccinate al mondo, con più di 90 milioni di dosi somministrate e il 17,7 per cento della popolazione che ne ha ricevuta almeno una, e il 9,2 per cento che è considerata completamente vaccinata (e che quindi ha ricevuto due dosi, nel caso dei vaccini Pfizer-BioNTech e Moderna, o una sola nel caso di Johnson&Johnson).

– Leggi anche: L’Unione Europea cerca i vaccini negli Stati Uniti

In base alle nuove linee guida dei CDC, le persone completamente vaccinate possono incontrarsi in casa con altre persone completamente vaccinate senza indossare mascherine e senza mantenere un distanziamento fisico. Possono inoltre incontrarsi in casa e in altri luoghi chiusi con persone non vaccinate provenienti da una singola famiglia e che sono considerate a basso rischio in caso di contagio, senza mascherine e senza distanziamento fisico: ad esempio un nonno completamente vaccinato può incontrarsi in casa con i suoi figli non vaccinati e con i suoi nipoti.

(CDC)

Se invece una persona completamente vaccinata incontra persone non vaccinate ma a rischio in caso di contagio, sia che vengano da una singola famiglia sia che vengano da più famiglie, tutti devono indossare la mascherina e tenersi a circa due metri di distanza. Questo può succedere quando una persona anziana vaccinata incontra un’altra persona anziana non vaccinata, che è maggiormente esposta ai rischi della COVID-19. In questo caso inoltre i CDC consigliano che gli incontri avvengano all’aperto o in luoghi molto ventilati.

Le cose da sapere sul coronavirus

Le persone completamente vaccinate possono anche astenersi dal mettersi in quarantena o sottoporsi a test se entrano in contatto con qualcuno positivo al coronavirus e che sia asintomatico. Resta comunque l’obbligo anche per chi sia vaccinato di indossare mascherine in pubblico, praticare il distanziamento fisico, evitare assembramenti di medie e grandi dimensioni e sottoporsi al test se si manifestano sintomi della COVID-19. Anche per le persone completamente vaccinate restano in vigore le regole generali sui viaggi, che sconsigliano ogni spostamento che non sia strettamente necessario.

– Leggi anche: Non conviene fare gli schizzinosi, coi vaccini