Chadwick Boseman agli Oscar del 2018. (Matt Winkelmeyer/Getty Images)

È morto Chadwick Boseman, l’attore di “Black Panther”

Aveva 43 anni ed era malato di tumore al colon: con la sua interpretazione del supereroe africano della Marvel era diventato famosissimo

Chadwick Boseman agli Oscar del 2018. (Matt Winkelmeyer/Getty Images)

È morto Chadwick Boseman, attore americano di 43 anni conosciuto principalmente per aver interpretato il supereroe protagonista di Black Panther, film uscito nel 2018 e tra quelli di maggiore successo prodotti dalla Marvel. Nel 2016, a Boseman era stato diagnosticato un tumore al colon, di cui però non aveva mai parlato pubblicamente. Aveva recitato nei suoi ultimi film mentre si sottoponeva a diverse operazioni e alla chemioterapia, dicono i post che hanno annunciato la sua morte sui social network.

Boseman era nato in South Carolina, e dopo aver studiato a Washington e a New York aveva iniziato a recitare regolarmente per la televisione nel 2008. Il suo primo ruolo importante fu quello del giocatore di baseball Jackie Robinson – il primo afroamericano della Major League Baseball – nel film 42, uscito nel 2013. L’anno successivo invece fece il cantante soul James Brown in Get on up.

– Leggi anche: Cosa rappresentavano Chadwick Boseman e “Black Panther” per molti afroamericani

Ma la vera fama era arrivata nel 2016, quando era stato scelto per la parte di T’Challa, il primo supereroe africano protagonista di un film Marvel. Boseman ne interpretò il ruolo in quattro film: Captain America: Civil War, Black Panther, Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame. Black Panther, il primo film sui supereroi Marvel ad avere un cast in maggioranza composto da persone nere e il primo a essere scritto e diretto da un regista nero, aveva incassato oltre 1,3 miliardi di dollari, diventando uno dei film più visti dell’anno. L’ultimo film in cui Boseman aveva recitato era Da 5 Bloods – Come fratelli di Spike Lee, distribuito da Netflix quest’anno. Il suo ultimo film da protagonista invece era stato City of Crime di Brian Kirk, uscito nel 2019.

Alla prima di Black Panther Boseman aveva detto all’Hollywood Reporter: «Spero che le persone che guarderanno questo film vedranno l’eroe che c’è dentro di loro. Anche se sono bianche: se vedranno un personaggio nero e si identificheranno in lui, la nostra società cambierà un po’ in meglio».

Oltre a Robinson e Brown, nel 2017 Boseman aveva recitato nei panni di un altro importante personaggio per la storia degli afroamericani: il primo giudice della Corte Suprema nero, Thurgood Marshall, in Marshall. Per queste interpretazioni e soprattutto per Black Panther, che aveva avuto una grande importanza nel processo di rappresentazione e inclusione nella cultura popolare di massa dei personaggi afroamericani, Boseman era diventato molto popolare e stimato.