(Scott Eisen/Getty Images)
  • Mondo
  • martedì 8 ottobre 2019

Chi sono i Kennedy oggi

Storia e storie della dinastia politica americana più famosa della storia, che presto potrebbe avere un nuovo rappresentante in Senato

(Scott Eisen/Getty Images)

Nelle ultime settimane negli Stati Uniti si è riparlato dei Kennedy – forse la famiglia di immigrati più famosa al mondo, sicuramente la dinastia che ha avuto la maggiore influenza nella politica americana –  per via della decisione di Joseph “Joe” Kennedy III, pronipote dell’ex presidente John Fitzgerald, di candidarsi al Senato col Partito Democratico.

Attualmente Kennedy è deputato, eletto nel 2012 in Massachusetts, ma diventare senatore alle elezioni del 2020 proietterebbe la sua carriera politica in un’altra dimensione, e lo renderebbe sicuramente uno dei politici Democratici da tenere d’occhio nei prossimi anni. Non sarà facile: alle primarie dei Democratici dovrà sfidare il potete senatore uscente Ed Markey, ma i primi sondaggi sono abbastanza incoraggianti. Joe Kennedy non è l’unico Kennedy a occupare un ruolo di rilievo nel dibattito pubblico statunitense: diversi suoi familiari sono rimasti nella politica, altri sono diventati attori, giornalisti, o ancora semplici celebrità per via del proprio cognome.

Il capostipite della famiglia è Patrick Kennedy, un irlandese da molte generazioni che nel 1849 emigrò a Boston in seguito alla grande carestia irlandese. Il primo Kennedy a entrare in politica fu suo figlio, Patrick Joseph “PJ”, che dal 1884 al 1895 fu prima deputato e poi senatore del Parlamento locale in Massachusetts. Il figlio maggiore di PJ e di sua moglie Rose Fitzgerald fu Joseph P. Kennedy Senior, il primo Kennedy a raggiungere i più alti livelli della società statunitense: dopo una notevole carriera da imprenditore entrò nel governo da funzionario e concluse la sua carriera come ambasciatore statunitense nel Regno Unito.

Il ramo considerato più nobile della famiglia discende proprio da lui e Rose Fitzgerald, che ebbero nove figli fra cui l’ex presidente John Fitzgerald e l’ex procuratore generale Robert “Bobby” Francis, uccisi in due dei più famosi attentati della storia statunitense. Il Washington Post stima che oggi Joseph P. Kennedy Senior e Rose Fitzgerald abbiano più di 30 bisnipoti. Molti di loro «non hanno nemmeno una pagina Wikipedia», osserva il Washington Post, ma alcuni si sono fatti decisamente notare.

Qualcuno si è dato alla politica: del resto gli americani sono abituati ad avere a che fare con una famiglia che dal 1947 al 2011 ha avuto almeno un esponente eletto negli organi federali, e che ha espresso oltre al presidente degli Stati Uniti e al procuratore generale anche quattro parlamentari, due ambasciatori, un vice governatore, tre parlamentari locali e un sindaco. Joe – nipote di Bob Kennedy – è sicuramente il più in vista dato che siede alla Camera da sette anni, ma anche suo fratello gemello Matt ha lavorato come funzionario del governo durante l’amministrazione Obama, anche alla Casa Bianca. Patrick J. Kennedy, figlio dell’ex senatore Ted, a sua volta fratello di Bob e John Fitzgerald, è stato per 16 anni deputato eletto in Rhode Island e oggi è un attivista e filantropo che si occupa soprattutto di salute.

Da qualche tempo si parla anche di Jack Schlossberg, che ha 26 anni ed è figlio dell’ex ambasciatrice in Giappone Caroline Kennedy, a sua volta figlia dell’ex presidente John Fitzgerald. Da ragazzo Schlossberg disse di voler entrare in politica, e durante la campagna elettorale del 2016 ha scritto vari editoriali ospitati da giornali importanti presentandosi a volte come Jack Kennedy Schlossberg. Oggi frequenta la Harvard Law School, il dipartimento più famoso di un’università di altissimo livello da cui vengono fuori regolarmente politici, imprenditori, avvocati, funzionari e presidenti (l’ultimo dei quali è stato Barack Obama).

Negli ultimi tempi però c’è stato un altro membro della famiglia che ha fatto parecchia notizia. Saoirse Kennedy, 22enne nipote di Bob, è morta un mese fa per una probabile overdose. In passato Kennedy aveva parlato apertamente della sua depressione e dei suoi problemi di salute mentale. La morte di Saoirse – un nome tipicamente irlandese che si prouncia seor-scia – ha fatto riparlare diversi tabloid americani e britannici, oltre a diversi giornali italiani, della cosiddetta maledizione dei Kennedy, che lega una serie di morti violente avvenute negli ultimi decenni all’interno della famiglia (non sono numeri particolarmente alti, se si considera che i Kennedy sono numerosissimi e molto esposti politicamente).

Diversi altri Kennedy gravitano attorno al mondo delle celebrità statunitensi. Kyra Kennedy, un’altra nipote di Bob, fino a qualche anno fa faceva parte di una specie di compagnia di ricchissimi 22enni che organizzavano feste esclusive a New York. Due dei suoi fratelli sono attori: Robert “Bobby” Kennedy III è un attore di basso profilo noto soprattutto per una bizzarra commedia italo-americana con Alessandra Mastronardi. Anche sua sorella Kathleen Kennedy fa l’attrice ed è apparsa in The Newsroom e altre serie tv. Anche Rose Schlossberg, nipote di John Fitzgerald, fa l’attrice e negli anni è stata spesso paragonata a sua nonna Jackie Kennedy.

Come capita spesso per le dinastie famose, hanno fatto notizia anche i Kennedy che si sono sposati con altri famosi. Eunice Kennedy, la sorella di John Fitzgerald, si sposò con Robert Shriver, ex importantissimo politico del Partito Democratico. La loro figlia Maria Shriver ha lavorato per molti anni come giornalista televisiva negli Stati Uniti, ed è stata per 25 anni la moglie dell’attore Arnold Schwarzenegger. I quattro figli che hanno avuto, di conseguenza, sono parenti alla lontana del ramo principale dei Kennedy.

Anche un’altra Kennedy, stavolta del ramo più nobile, è finita a fare la giornalista, peraltro con discreto successo. Tatiana Schlossberg, sorella di Rose e Jack, figlia di Caroline Kennedy e quindi nipote di John Fitzgerald, ha 29 anni e lavora nella redazione scienza del New York Times, per cui si occupa di cambiamento climatico, e in passato è stata editorialista di Bloomberg.

Nel 2017 Forbes aveva stimato che i 30 membri più ricchi della famiglia Kennedy avessero un patrimonio di circa 1,2 miliardi di dollari, circa 1,1 miliardi di euro. Delle varie proprietà della famiglia fa parte anche la storica ed enorme dimora di Hyannis Port, in Massachusetts, chiamata anche Kennedy Compound. È qui che John Fitzgerald trascorreva i suoi momenti liberi dalla presidenza ed è qui che i vari rami della famiglia si sono radunati per ricordare Saoirse Kennedy, qualche settimana fa.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.