15 cose da ascoltare a giugno

Un podcast sui cinesi italiani, il libro di Samantha Cristoforetti e un romanzo di Kent Haruf, tra gli audiolibri di questo mese su Storytel e Audible

Uno dei momenti migliori per ascoltare audiolibri è mentre si viaggia. Innanzitutto, a chi viaggia leggero e non ha spazio in valigia i cataloghi online di Storytel e Audible offrono una vastissima scelta e non ingombrano. Secondo, per tutti quei viaggi in treno, bus o aereo dove il wifi non c’è o non è il massimo, potete scaricare quello che vi interessa sui vostri dispositivi e ascoltarlo offline. E poi, soprattutto se siete viaggiatori solitari, gli audiolibri non impediscono di fare passeggiate, guardare panorami ed esplorare il mondo nel frattempo. Insomma, sono un’ottima compagnia ora che inizia il periodo dell’anno in cui si va in vacanza.

Per chi partirà già a giugno – o per chi semplicemente è in cerca di consigli di audiolibri – abbiamo selezionato le novità più interessanti del mese su Storytel e Audible. Se siete nuovi del mondo degli audiolibri, potete iniziare una prova gratuita di Storytel: iscrivendosi da questo link la prova dura 30 giorni anziché due settimane. Senza dover sottoscrivere un abbonamento potete invece ascoltare un audiolibro di Ad Alta Voce, un programma di Radio Tre che negli anni ha costruito un catalogo online di oltre 200 audiolibri che si possono ascoltare gratuitamente. Dal 3 al 21 giugno trasmetterà la lettura di Jakob von Gunten di Robert Walser letto da Enzo Turrin: è la storia di un ragazzo che scappa di casa e va in un istituto dove si studia per diventare domestici.

Le novità di giugno su Storytel
Tra le novità italiane ci sono un audiolibro in esclusiva e un podcast originale Storytel. Il primo, già disponibile, è Nero Ananas, romanzo storico di Valerio Aiolli che ripercorre i quattro anni di storia italiana che vanno dalla strage di piazza Fontana del 1969 alla strage della Questura di Milano del 1973. È uno dei dodici libri candidati al premio Strega ed è abbastanza lungo, dura più di 11 ore. Il podcast è Cinesi d’Italia, una serie di sei puntate realizzata da Stefano Vergine, un giornalista dell’Espresso: racconta chi sono, quanti sono e cosa fanno i trecentomila cinesi presenti in Italia. L’uscita del primo episodio è mercoledì 19 giugno, gli altri cinque seguiranno con cadenza settimanale.

Tra le novità di narrativa straniera ci sono alcuni libri molto recenti e altri più vecchi. Da oggi si può ascoltare Crepuscolo di Kent Haruf, uno scrittore americano morto nel 2014 che ha avuto un grande successo postumo in Italia grazie alla casa editrice NN. Crepuscolo è il secondo volume della Trilogia della pianura ambientata nella cittadina immaginaria di Holt, in Colorado, dove sembra non succedere niente e invece succede tutto. Su Storytel trovate anche il primo volume, Canto della pianura, ma non è fondamentale leggerli in ordine.

Domenica arriverà la raccolta di racconti Le nonne, della scrittrice britannica premio Nobel per la letteratura Doris Lessing, da cui è stato tratto il film Two Mothers con Naomi Watts. Il 14 giugno uscirà Tempesta di neve e profumo di mandorle della svedese Camilla Läckberg, una raccolta di cinque racconti brevi che si inserisce nella serie di gialli I delitti di Fjällbacka (su Storytel li trovate tutti).

Il 21 giugno invece uscirà Il libro dell’estate – che è un titolo e non uno status quo – di Tove Jansson, scrittrice finlandese nota soprattutto per i fumetti dei Mumin, che racconta la storia di una nonna e una bambina che vivono su un’isola. Dal 28 giugno infine sarà disponibile L’artista della fuga di Brad Meltzer, che segnaliamo perché è letto da Edoardo Siravo, una delle voci più apprezzate nel mondo degli audiolibri: è una storia di eserciti e servizi segreti che inizia con la scomparsa di una ragazza.

Le novità su Audible
Tra le esclusive Audible che segnaliamo questo mese ci sono tanti libri italiani e molta narrativa non-fiction. Se siete in cerca di storie per evadere dalla realtà, il 12 giugno arriveranno il primo capitolo della trilogia fantasy Cronache del Mondo Emerso di Licia Troisi, letto da lei stessa, e Cari Mora, il nuovissimo thriller dell’autore del Silenzio degli innocenti, Thomas Harris, di cui non usciva un libro dal 2006.

Se al contrario cercate storie di vita vissuta, l’offerta di questo mese è piuttosto ricca. Per esempio, L’animale che mi porto dentro, l’ultimo libro di Francesco Piccolo: un racconto autobiografico ma anche una specie di saggio sul “maschio moderno”. È disponibile da oggi. Di Piccolo su Audible trovate anche Momenti di trascurabile felicità e Momenti di trascurabile infelicità, letti da lui. Dall’11 giugno, per i lettori davvero appassionati della rubrica di Michele Serra su Repubblica, è online Tutti i santi giorni, una vecchia raccolta di “amache”.

Per gli appassionati di scienza ci sono due novità. La prima uscirà il 12 giugno ed è Diario di un’apprendista astronauta, dove l’astronauta italiana Samantha Cristoforetti racconta i sette mesi che ha trascorso in orbita attorno alla Terra tra il 2014 e il 2015 e tutta la fatica e la preparazione che hanno preceduto la sua impresa nello spazio. La seconda invece sarà online dall’11 giugno ed è Le bugie nel carrello del chimico Dario Bressanini, un divulgatore particolarmente seguito su Instagram: è un’utile guida per imparare a fare la spesa in modo consapevole, senza farsi ingannare da falsi miti e trovate di marketing.

Da ultimo, se avete apprezzato Da Costa a Costa, il podcast del peraltro vicedirettore del Post Francesco Costa sugli Stati Uniti, o se in generale vi interessano la storia e la politica americana, potrebbe piacervi Nel paese del Re pescatore della giornalista e saggista Joan Didion. È un reportage che racconta gli Stati Uniti attraverso città, storie e personaggi, con lo stile crudo e al contempo elegante che caratterizza l’autrice.

***

Disclaimer. Lo ripetiamo anche se probabilmente si era già capito: il Post ha un’affiliazione con Storytel e ottiene un piccolo ricavo se decidete di provare il servizio di streaming partendo dal link di questa pagina. Ma potete anche cercarlo su Google.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.