• Mondo
  • giovedì 4 aprile 2019

Tim Ryan si è candidato alle primarie del Partito Democratico per le elezioni presidenziali del 2020

Il deputato statunitense Tim Ryan si è candidato alle primarie del Partito Democratico in vista delle elezioni presidenziali del 2020: i candidati Democratici alle primarie sono diventati quindi 18. Ryan ha 45 anni ed è al Congresso dal 2003, dov’è stato eletto deputato dello stato dell’Ohio. Nel 2016 si candidò contro l’attuale presidente della Camera dei rappresentanti Nancy Pelosi per prendere il suo posto come leader del Partito Democratico alla Camera, ottenendo un terzo dei voti. La sua candidatura alle primarie era stata annunciata da tempo, ma è diventata ufficiale solo oggi: nella sua prima intervista televisiva da candidato, si è definito come “un progressista che sa parlare alla classe operaia”.

Oltre a Ryan, al momento gli altri candidati principali per le primarie dei Democratici sono Bernie SandersElizabeth WarrenKirsten GillibrandCory Booker, Kamala Harris,Tulsi Gabbard, Julián Castro, Amy Klobuchar e Beto O’Rourke.

Tim Ryan. (Tom Williams/CQ Roll Call/AP)

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.