I giocatori della Roma esultano nello stadio del CSKA Mosca nell'ultimo turno di Champions League (Yuri KADOBNOV / AFP)
  • Sport
  • martedì 27 Novembre 2018

La Roma si qualifica agli ottavi di Champions League se

Contro il Real Madrid potrebbe passare il turno anche in caso di sconfitta

I giocatori della Roma esultano nello stadio del CSKA Mosca nell'ultimo turno di Champions League (Yuri KADOBNOV / AFP)

Nonostante le sue difficoltà in campionato continuino, la Roma è vicina alla qualificazione agli ottavi di finale di Champions League. Dopo quattro dei sei turni da disputare si trova in testa al gruppo G con nove punti a pari merito con il Real Madrid, contro cui giocherà stasera all’Olimpico. Contro i campioni in carica da tre edizioni del torneo ha ben tre risultati a disposizione. Con una vittoria o un pareggio si qualifica con un turno di anticipo. Ma se il CSKA Mosca non dovesse riuscire a vincere in casa contro il Viktoria Plzen, la Roma avanzerebbe al turno successivo anche in caso di sconfitta.

La classifica del gruppo G:

1) ?? Roma 9 (10:4)
2) ?? Real Madrid 9 (10:2)
3) ?? CSKA Mosca 4 (4:7)
4) ?? Viktoria Plzen 1 (3:14)

La Roma avrà comunque a disposizione l’ultima partita, da giocare in casa del Viktoria Plzen, per qualificarsi o anche per passare il turno da prima classificata. Il regolamento UEFA prevede che in caso di pari merito le posizioni nei gironi siano ordinate secondo punti ottenuti, miglior differenza reti negli scontri diretti, maggior numero di gol segnati negli scontri diretti e maggior numero di gol segnati in trasferta (sempre negli scontri diretti). Se questi criteri non dovessero bastare, l’ordine verrebbe stabilito dalla miglior differenza reti o dal maggior numero di gol segnati in tutte le partite del girone.