• Moda
  • martedì 3 luglio 2018

Sfilare per Chanel è come passeggiare per Parigi

La collezione di alta moda è stata allestita in una replica della capitale francese, con il lungo Senna, le panchine e le edicole verdi

La sfilata di alta moda di Chanel per l'autunno-inverno 2018/2019, Parigi, 3 luglio 2018 (Pascal Le Segretain/Getty Images)

L’azienda francese Chanel è famosa per le sfilate di prêt-à-porter – cioè i vestiti già confezionati in taglie standard e venduti online e nei negozi – molto scenografiche, tra cascate, transatlantici, casinò e boschi appositamente allestiti. Per presentare la collezione di haute couture – l’alta moda, con abiti fatti su ordinazione e su misura, dai tessuti elaborati e preziosi, pensati per le grandi occasioni – per l’autunno-inverno 2018/2019 ha ricreato nel Grand Palais di Parigi il lungo Senna, con il Pont des Arts, la cupola dell’Accademia francese, le riconoscibili panchine e le edicole verdi, straripanti di riviste, fotografie, libri e manifesti tutti su Chanel.

Anche gli abiti avevano un che di metropolitano, dai toni di grigio che ricordavano quelli della città, ai semplici stivaletti alla caviglia. La preziosità degli abiti risaltava nei tessuti e nella raffinata lavorazione artigianale, tra velluti, piume, sete metalliche, tulle, paillettes e maniche chiuse dalle zip che si arrampicano sulle braccia.

TAG: ,
Mostra commenti ( )