Un momento della partita Milan-Juventus di Serie A giocata lo scorso ottobre a San Siro (MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)
  • mini
  • mercoledì 9 maggio 2018

Dove guardare Juventus-Milan in diretta tv o in streaming

La finale di Coppa Italia si gioca stasera alle 20.45 allo stadio Olimpico di Roma: le cose da sapere per seguirla in diretta

Un momento della partita Milan-Juventus di Serie A giocata lo scorso ottobre a San Siro (MARCO BERTORELLO/AFP/Getty Images)

Juventus e Milan giocheranno stasera dalle 20.45 la finale di Coppa Italia. La gara si disputerà sul campo neutro dello stadio Olimpico di Roma, e sarà diretta dall’arbitro Antonio Damato.

Entrambe le squadre hanno forti motivazioni per vincere, anche se la Coppa Italia è storicamente un trofeo meno ambito di altri. Dopo l’ultima giornata di Serie A, la terzultima di un campionato più combattuto del solito, per la Juventus la vittoria dello Scudetto è solo una formalità; tuttavia vincendo la Coppa Italia riuscirebbe a raggiungere un altro obiettivo e allontanerebbe le critiche sulla sua stagione, che qualcuno considera meno entusiasmante delle precedenti. La stagione del Milan, invece, è considerata molto deludente da tutti, soprattutto se si tiene conto delle aspettative di inizio anno: se vincesse la Coppa Italia potrebbe riscattarsi almeno in parte.

La Juventus ha vinto 12 Coppe Italia nella sua storia, più di qualsiasi altra squadra, ed è alla quarta consecutiva. Il Milan ne ha vinte cinque, l’ultima nel 2003. Già nel 2016 c’era stata una finale tra Juventus e Milan, vinta dalla prima per 1 a 0 ai supplementari. L’altra l’avevano giocata nel 1973, e vinse il Milan ai rigori. Nell’ultima importante partita tra le due squadre, la finale di Supercoppa Italiana giocata nel dicembre del 2016, aveva vinto il Milan ai rigori.

La Juventus arriva alla partita di stasera dopo uno dei suoi periodi peggiori degli ultimi anni, cominciato dalla sconfitta contro il Real Madrid per 3 a 0 in casa e continuato con quella contro il Napoli in campionato. In mezzo ci sono stati comunque dei grandi momenti, come la quasi rimonta al ritorno dei quarti di Champions League al Santiago Bernabeu e la vittoria all’ultimo secondo contro l’Inter in campionato: ma nonostante le vittorie, da diverse settimane la Juventus sembra molto stanca e provata fisicamente e mentalmente. Stasera sarà interessante vedere se è riuscita a rimettersi in sesto per l’ultimo appuntamento importante della stagione, o se si trascinerà i suoi problemi fino alla fine.

Il Milan, che sotto la guida di Gennaro Gattuso sembrava aver ritrovato compattezza e motivazioni, è in un periodo altalenante, cominciato probabilmente con la sconfitta contro la Juventus in campionato a fine marzo. A differenza della Juventus, deve preoccuparsi anche delle ultime due partite di campionato, per essere sicuro di qualificarsi in Europa League.

La Juventus schiererà Buffon titolare in porta: ed è la sua prima finale di Coppa Italia da titolare con la Juventus, in 17 stagioni. Allegri avrà a disposizione anche Mario Mandzukic, rientrato dall’infortunio ottenuto contro l’Inter, mentre per il Milan il centrocampista Lucas Biglia ha recuperato e partirà dalla panchina.

Le probabili formazioni di Juventus-Milan:

JUVENTUS (4-3-2-1): Buffon; Cuadrado, Barzagli, Benatia, Asamoah; Khedira, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Dybala; Higuain.
MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Ricardo Rodriguez; Kessié, Locatelli, Bonaventura; Suso, Cutrone, Calhanoglu.

Come vedere Juventus-Milan, in tv o in streaming:

La finale di Coppa-Italia tra Juventus e Milan sarà trasmessa in chiaro dalla Rai, su Rai 1 e Rai 1 HD. In streaming la si potrà vedere gratuitamente sul servizio Rai Play.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.