• Sport
  • lunedì 9 aprile 2018

La Serie A stava per finire ieri

Ma poi Amadou Diawara ha fatto vincere il Napoli all’ultimo minuto, riportandolo a 4 punti dalla Juventus

Amadou Diawara esulta per il gol della vittoria segnato al Chievo Verona (Francesco Pecoraro/Getty Images)

Fino al penultimo minuto del tempo regolamentare di Napoli-Chievo Verona, la Juventus si trovava al primo posto della Serie A con sette punti di vantaggio sul Napoli. Con un tale vantaggio, uno scontro diretto da giocare in casa e a sette giornate dal termine, la corsa allo Scudetto si sarebbe potuta dire chiusa con largo anticipo. Ma negli ultimi quattro minuti di partita, il Napoli ha prima recuperato il gol di svantaggio con il centravanti Arkadiusz Milik e poi, al terzo minuto di recupero, ha vinto grazie a un bel gol a giro dall’interno dell’area di rigore del centrocampista Amadou Diawara, partito fra i titolari per la prima volta in cinque mesi di campionato.

Quattro punti di distanza in classifica sono comunque parecchi, se si considera che davanti c’è una squadra forte come la Juventus, ma almeno il campionato può dirsi ancora aperto. Inoltre il Napoli, che nelle ultime settimane ha trovato delle difficoltà a segnare con regolarità e ad esprimere al meglio il proprio gioco, potrebbe aver ricevuto una grossa spinta da una vittoria insperata e arrivata solo grazie alla perseveranza mostrata in campo dai giocatori. Il Chievo Verona era andato in vantaggio a un quarto d’ora dal termine con il polacco Mariusz Stepinski al suo secondo e ultimo tiro in porta di tutta la partita. Il Napoli invece ne aveva fatti 33 in totale, di cui 13 in porta, e aveva sbagliato anche un rigore con Mertens.

I giocatori del Napoli festeggiano in mezzo al campo la vittoria all’ultimo minuto contro il Chievo (Francesco Pecoraro/Getty Images)

La Juventus quindi dovrà aspettare probabilmente lo scontro diretto in programma a Torino il prossimo 22 aprile per provare a chiudere, anche se per la vittoria matematica potrebbero volerci alcune giornate in più. Ma non è detto che questo accada, perché come si è visto nella vittoria di Benevento, più faticosa del previsto, la Juventus non è al massimo della sua forma, e su questo ha probabilmente influito il quarto di finale di Champions League perso nettamente contro il Real Madrid. Nelle prossime giornate di campionato, inoltre, avrà partite più complicate rispetto al Napoli: oltre allo scontro diretto dovrà giocare contro Inter e Roma.

Negli altri maggiori campionati europei, intanto, stanno già arrivando le prime vittorie matematiche. Sabato il Bayern Monaco ha vinto la sua sesta Bundesliga consecutiva con cinque giornate di anticipo. In Inghilterra invece il Manchester City non è riuscito ad ottenere la vittoria matematica della Premier League con sei giornate di anticipo, perché ha perso il derby di Manchester. Ma la vittoria comunque è certa, e probabilmente arriverà nel prossimo fine settimana. In Spagna, anche il Barcellona potrebbe vincere la Liga già la prossima settimana, così come in Francia il Paris Saint-Germain.

Mostra commenti ( )