Cose interessanti a Book Pride

Dal 23 al 25 marzo a Milano c'è la fiera dell'editoria "indipendente": una selezione di eventi dal programma

Dal 23 al 25 marzo a Milano c’è un’altra fiera di libri: Book Pride. È organizzata dall’Osservatorio degli editori indipendenti (ODEI), un’associazione che mette insieme circa cento editori, in gran parte piccoli, che non fanno parte di più grossi gruppi editoriali e per questo si definiscono “indipendenti”. Quella di quest’anno è la quarta edizione delle fiera, la cui sede è il centro culturale Base, poco lontano dalla stazione di Porta Genova e dai navigli. Il programma degli eventi legati alla fiera è molto lungo: ci sono presentazioni di libri, incontri di gruppi di lettura, passeggiate per le piccole librerie di Milano, una rassegna di eventi dedicati alla Svizzera, “Suisse Pride”, approfondimenti sul mercato editoriale e incontri al buio con i libri in cui i loro editori cercano di convincervi a leggerli.

Abbiamo messo insieme una selezione di eventi dal programma per darvi un’idea, il resto lo trovate qui.

Venerdì 23 marzo

18.00 – Fantasie di stupro di Margaret Atwood
La scrittrice Michela Murgia parlerà di una vecchia raccolta di racconti di Margaret Atwood, l’autrice di Il racconto dell’ancella, che la casa editrice Racconti ha deciso di ripubblicare. Con la giornalista di Radio 24 Alessandra Tedesco.

18.00 – Almanacco del giorno stesso: il 23 marzo secondo Chiara Valerio
Per tutti e tre i giorni di Book Pride un diverso scrittore farà un reading con accompagnamento musicale, dedicato non a un libro ma ai fatti accaduti in passato in quello stesso giorno mescolati ad altri di sua invenzione; il ciclo è ispirato alla trasmissione Almanacco del giorno dopo, andata in onda su Rai Uno dal 1976 al 1994. Per il 23 marzo c’è Chiara Valerio, per il 24 Vanni Santoni e per il 25 Giordano Meacci.

21.00 – Tutto quello che avreste voluto sapere su Björn Larsson (ma non avete mai potuto chiedere)
Questo evento con lo scrittore svedese Björn Larsson, autore tra gli altri di La vera storia del pirata Long John Silver, fa parte del programma off della fiera: non si terrà dunque a Base ma alla libreria Verso, vicino a Porta Ticinese. Sarà un incontro tra Larsson e i membri dei gruppi di lettura che hanno letto i suoi libri.

Sabato 24 marzo

11.00 – No(d)i: Amazon, il gigante poco gentile
Sandro Ferri, editore di E/O, parlerà con altri professionisti del mondo editoriale di Amazon e delle sue pratiche commerciali che «tendono a escludere editori che non accettano la scontistica richiesta»: la ragione per cui i libri della casa editrice non si trovano più su Amazon, se non venduti da rivenditori terzi. Ci saranno: Giovanni Albertini delle librerie Feltrinelli; l’editrice di Babalibri Francesca Archinto; Mauro Frigerio di Emme Promozione, società che si occupa della promozione dei libri verso i librai; Andrea Grisi della libreria Il Delfino di Pavia e Renato Salvetti di Messaggerie Libri, il più grande distributore italiano di libri.

12.00 – No(d)i: La frontiera
La frontiera è il titolo di un libro dello scrittore e giornalista Alessandro Leogrande, morto lo scorso novembre, ma anche di un progetto ideato dallo stesso Leogrande e dalla scrittrice Elena Stancanelli, di cui questo evento costituisce la terza parte. Il progetto, collaborazione tra Book Pride, Radio 3 e il Salone del libro di Torino, consiste in una serie di eventi in cui esperti di diverse materie rispondono a domande sul tema delle migrazioni. In quest’occasione ci saranno tre giovani studiosi che si muovono all’intersezione tra architettura, urbanistica e arte: Azzurra Muzzonigro, del gruppo di ricerca Waiting Posthuman, Nausicaa Pezzoni che lavora nell’Area programmazione territoriale del comune di Milano e Lorenzo Romito di Stalker, un laboratorio di arte urbana.

14.00 – La diffusione degli audiolibri in Europa e la situazione italiana
Tra poche settimane arriverà in Italia Storytel, il servizio di abbonamento ad audiolibri fornito da una società svedese che esiste dal 2005 ed è già presente in molti paesi. Helena Gustafsson, che si occupa dei mercati stranieri per Storytel, parlerà con Maura Romeo, direttrice commerciale di Minimum Fax, e Sergio Polimene di Emons, la maggiore casa editrice italiana di audiolibri, di com’è il mercato di questi prodotti in Europa.

15.00 – No(d)i: scrittrice dell’immaginazione. Omaggio a Ursula K. Le Guin
Le scrittrici Catherine Lacey, Nicoletta Vallorani e Veronica Raimo parleranno con Giorgio Raffaelli, editore della casa editrice di fantascienza Zona42, dell’opera di Ursula Le Guin, morta lo scorso gennaio.

16.00 – Pagare o non pagare
Lo scrittore Walter Siti parlerà del suo ultimo libro, Pagare o non pagare, un breve saggio che parla del fatto che negli ultimi anni sempre più cose non si pagano o non si vogliono pagare e l’atteggiamento nei confronti di questo atto è cambiato rispetto al passato. Insieme allo scrittore Giorgio Falco.

16.00 – Pugilato letterario: Frankenstein
Gli scrittori Elena Stancanelli e Francesco Pacifico “duelleranno” in merito al famoso romanzo di Mary Shelley.

16.00 – Una variazione di Kafka
Adriano Sofri parlerà con Daria Bignardi di La metamorfosi di Franz Kafka, da lettore.

17.00 – Le risposte
Tra gli ospiti internazionali di Book Pride c’è la scrittrice americana Catherine Lacey, che parlerà del suo ultimo romanzo, Le risposte, pubblicato da Sur, insieme ad Elena Stancanelli. Il libro è «in bilico tra satira e fantascienza, romanzo filosofico e storia d’amore».

17.00 – Vendere libri, creare librai. La libreria, crocevia per la formazione
Alberto Rollo, per molti anni direttore letterario di Feltrinelli e ora consulente per Mondadori, parlerà con Piero Rocchi, formatore e consulente per l’editoria e il libraio Danilo Dajelli del lavoro dei librai.

17.00 – Sinistra e conformismo
In questo evento si parlerà del futuro della sinistra italiana. Ci saranno il giornalista Francesco Cundari, di cui è da poco uscito Déjà vu, sulla storia di divisioni dei partiti di sinistra, e Simonetta Bisi, sociologa autrice di La maggioranza sta, sul conformismo nella nostra società.

18.00 – Con i piedi nel fango
Lo scrittore Gianrico Carofiglio e Jacopo Rosatelli, che insieme hanno scritto il saggio che dà il titolo all’evento, parleranno della difficoltà di fare politica in Italia.

18.00 – L’incanto delle parole
Presentazione di due romanzi pubblicati dalla Nave di Teseo. Il primo è La settima funzione del linguaggio dello scrittore francese Laurent Binet, autore di HHhH: il suo nuovo libro racconta un’indagine inventata sulla morte del filosofo Roland Barthes e ha per personaggi molte persone realmente vissute, tra cui Umberto Eco.
Il secondo è Il segreto di Pietramala del linguista e neuroscienziato Andrea Moro, in parte ambientato a Parigi come il precedente: parla di una ricerca di un linguista a partire da una lingua dimenticata.

Domenica 25 marzo

11.00 – Basilico. Viaggi
Giovanna Calvenzi, compagna del fotografo Gabriele Basilico, parlerà con lo scrittore Luca Doninelli dei viaggi che Basilico fece tra il 1969 e il 1971, in Jugoslavia, Turchia, Iran e Marocco, oltre che a Glasgow: le fotografie di quei viaggi sono raccolte in una serie di libri pubblicati da Humboldt Books.

11.00 – Riviste in festa. The Florentine Literary Review
Presentazione del terzo numero della rivista letteraria The Florentine Literary Review che pubblica racconti di autori italiani in italiano e con la traduzione in inglese a fianco.

11.00 – La ragazza che ero, la riconosco. 1968-2018: generazioni di femministe a confronto
Silvia Neonato, curatrice del volume La ragazza che ero, la riconosco, che mette insieme testi autobiografici di femministe degli anni Settanta, parlerà con la ricercatrice Giorgia Serughetti, la giornalista Cristiana di San Marzano e Irene Graziosi, che scrive per Vice, in quanto femministe di generazioni diverse.

12.00 – Le visionarie
Presentazione dell’antologia di racconti di fantascienza e fantasy scritti da scrittrici messa insieme da Jeff e Ann VanderMeer e pubblicata in Italia dalla casa editrice Nero. Ne parleranno Silvia Costantino, Veronica Raimo e Clara Miranda Scherffig, alcune delle traduttrici dei racconti, insieme ad Alessandro Gazoia, editor di Minimum Fax, e alla scrittrice Marta Zura-Puntaroni.

13.00 – L’eredità delle dee
Presentazione del romanzo L’eredità delle dee della scrittrice ceca Kateřina Tučková, che è un po’ romanzo storico e un po’ thriller. Con l’autrice parleranno il professore di letteratura ceca Alessandro Catalano e lo scrittore Francesco Cataluccio, peraltro blogger del Post.

13.00 – Nod(d)i: verso una legge sul libro. Gli obiettivi prioritari
Un evento per addetti ai lavori dell’editoria ma anche per chi fosse molto interessato al mondo dei libri, dal punto di vista economico e politico: si parlerà di una proposta per una nuova legge che promuova la lettura e sostenga la filiera dei libri.

14.00 – Riviste in festa. Italia vs. USA
Un altro evento sulle riviste letterarie, in cui si farà un confronto tra quelle italiane e quelle americane. Ne parleranno Sara Reggiani, editrice di Black Coffee, una piccola casa editrice che pubblica la rivista americana Freeman’s, Matteo B. Bianchi di ‘tina, una delle riviste italiane più longeve, le autrici Eleonora Caruso e Giuliana Altamura e l’editor di Einaudi Francesco Guglieri.

15.00 – Il miglior antidoto al nazismo. Una lettura critica del Mein Kampf di Hitler
Lo scorso novembre la casa editrice Mimesis ha pubblicato la traduzione italiana dell’edizione critica del Mein Kampf, il libro manifesto di Adolf Hitler, uno dei bestseller del 2016 in Germania. Parleranno del senso di pubblicare e studiare questo libro il curatore Vincenzo Pinto e lo storico Marcello Flores.

16.00 – No(d)i: orgoglio e pregiudizi. Perché gli uomini non leggono le donne
Le scrittrici Lorenza Gentile, Valeria Parrella e Carolina Capria, lo scrittore Francesco Pacifico, l’editor Francesco Guglieri e la podcaster Giulia Cuter parleranno del perché molto spesso quando si parla di libri scritti da donne sembra che siano “per donne”.

16.00 – Carta inchiostro colore
L’illustratore Maurizio Ceccato terrà una lezione su come si disegnano le copertine dei libri.

16.00 – Intervista impossibile: Frankenstein
Un altro evento dedicato a Frankenstein di Mary Shelley: la creatura protagonista del romanzo sarà interpretata dall’attore Paolo Rossi e verrà intervistata dalla scrittrice Chiara Valerio.

17.00 – Follia maggiore
Presentazione dell’ultimo romanzo di Alessandro Robecchi, Follia maggiore, pubblicato da Sellerio. Con l’autore ci sarà il critico Ranieri Polese.

18.00 – La carne
Presentazione del romanzo surreale La carne, che racconta di una ragazza vegetariana che viene barbaramente aggredita da un uomo fatto di salsicce. Ci saranno l’autrice, la scrittrice britannica Emma Glass, ed Elena Stancanelli.

18.00 – Ogni luogo è Taksim
Il giornalista turco Deniz Yücel, corrispondente per Die Welt arrestato nel febbraio 2017 e rilasciato poche settimane fa, parlerà della rivolta di Gezi Park, il movimento di protesta nato nel 2013 in piazza Taksim, a Istanbul, a cui ha dedicato un saggio. Con lui ci saranno i giornalisti Giuseppe Acconcia, Murat Cinar e Alberto Negri.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.