• Cultura
  • mercoledì 24 gennaio 2018

È morta la scrittrice di fantascienza Ursula K. Le Guin

Aveva 88 anni ed è stata una delle più importanti di sempre, applicando femminismo e anarchismo al genere negli anni Settanta

Ursula Le Guin nel 1972. (The Oregonian via AP)

La scrittrice americana Ursula K. Le Guin, una delle più famose autrici di romanzi di fantascienza e fantasy di sempre, conosciuta per libri come La mano sinistra delle tenebre e I reietti dell’altro pianeta, è morta lunedì 22 gennaio a Portland, in Oregon (Stati Uniti). Ursula K. Le Guin (la K. sta per Kroeber, ma era conosciuta così) aveva 88 anni, e scrisse i suoi romanzi più famosi negli anni Settanta, applicanto alla fantascienza e al fantasy le sue convinzioni femministe e radicali. La notizia della morte di Le Guin è stata confermata dal figlio Theo Downes-Le Guin, che ha detto che stava male da tempo.

Diversi romanzi di Le Guin vinsero i più importanti premi per la letteratura di fantascienza, come il premio Hugo e il premio Nebula, vinti sia per La mano sinistra delle tenebre che per I reietti dell’altro pianeta, usciti rispettivamente nel 1969 e nel 1974. Tra i suoi lavori più famosi ci sono anche Il mondo della foresta e I romanzi di Earthsea, un ciclo fantasy per giovani adulti con protagonista un mago.

I romanzi di Le Guin si distinsero sempre per i loro eroi, che anche quando erano uomini erano lontani dai canoni machisti della letteratura di genere, ma erano anzi costruiti in modo più sfaccettato. Le sue storie raccontano più di scontri culturali che di grandi battaglie tra civiltà diverse, e si risolvono solitamente con la mediazione invece che con la lotta. Al centro dei suoi romanzi ci sono spesso questioni legate alle divisioni in classi sociali, presentate da un punto di vista anarchico e radicale, oppure che approfondiscono le questioni di genere in modo originale e moderno, in ottica femminista.

Nacque in California nel 1929, figlia di due antropologi, e fin da bambina si appassionò molto ai romanzi di fantascienza, perdendo però interesse quando realizzò che parlavano troppo spesso di armi e di soldati che conquistavano il mondo. Dopo essersi laureata in letteratura medievale e rinascimentale alla Columbia, studiò prima a Parigi e poi insegnò storia alla Portland State University.

Pubblicò il suo primo romanzo, Il mondo di Rocannon, nel 1966, e negli anni successivi fece uscire i suoi libri più famosi. La mano sinistra delle tenebre, forse il suo più famoso, racconta di un pianeta in cui gli abitanti non sono né maschi né femmine, ma assumono caratteristiche di entrambi i sessi nei periodi riproduttivi. Dopo aver vinto diversi premi Hugo e Nebula, nel 2014 Le Guin era stata premiata con il National Book Award alla carriera, per il suo contributo alla letteratura americana.

Mostra commenti ( )