• Italia
  • lunedì 5 febbraio 2018

Gli scontri a Roma per la visita di Erdoğan

Sono avvenuti nei pressi del Vaticano fra la polizia e un gruppo di manifestanti, una persona è stata ferita – foto

(AP Photo/Alessandra Tarantino)

Oggi Recep Tayyip Erdoğan, il presidente della Turchia, si trovava a Roma per alcune visite ufficiali. Erdoğan ha incontrato fra gli altri il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e Papa Francesco. L’accoglienza delle massime autorità italiane è stata molto criticata da alcuni politici e associazioni per i diritti umani: Erdoğan è considerato un leader autoritario che negli ultimi anni ha accentrato su di sé i poteri dello Stato e represso duramente gli avversari politici e i giornali d’opposizione. Nelle stesse ore della visita di Erdoğan, un gruppo di manifestanti si è riunito nei pressi di Castel Sant’Angelo per protestare: a un certo punto il corteo ha cercato di raggiungere il Vaticano, ma è stato caricato dalla polizia. Secondo ANSA un manifestante è rimasto ferito e due persone sono state fermate.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.