Una strada allagata nella città turistica di Hoi An, in Vietnam, il 5 novembre 2017, a causa del tifone Damrey (STR/AFP/Getty Images)
  • Mondo
  • domenica 5 Novembre 2017

In Vietnam almeno 27 persone sono morte a causa del tifone Damrey

Più di 40mila case sono state danneggiate dalla pioggia e dalle alluvioni nella zona costiera meridionale del paese, che normalmente non viene colpita dai tifoni

Una strada allagata nella città turistica di Hoi An, in Vietnam, il 5 novembre 2017, a causa del tifone Damrey (STR/AFP/Getty Images)

In Vietnam almeno 27 persone sono morte e 22 sono disperse a causa del tifone Damrey, che ha danneggiato più di 40mila case, ha sommerso alcune delle principali strade del paese e ha fatto naufragare circa 300 imbarcazioni. Tra le persone disperse ci sono 17 membri degli equipaggi di alcune navi cargo affondate al largo della costa della regione di Binh Dinh.

Più di 30mila persone, tra cui molti turisti stranieri, sono stati evacuati dalla zona prima dell’arrivo del tifone, a causa del quale molte zone sono rimaste senza corrente elettrica. Damrey è arrivato in Vietnam sabato ed è il peggiore tifone a colpire la costa meridionale del paese da decenni; solitamente i tifoni interessano infatti le zone più a nord. Dall’inizio del 2017 almeno 240 persone sono morte in Vietnam a causa di alluvioni e frane.

La città più colpita dal tifone Damrey è Nha Trang, che si trova a circa 500 chilometri da Da Nang, dove a partire dall’8 novembre si terrà il vertice dell’APEC, l’organismo per la cooperazione economica dell’area asiatico e pacifica. Sarà la prima visita del presidente degli Stati Uniti Donald Trump in un paese del sud-est asiatico.