(Da "Silicon Valley")

I servizi di streaming italiani, a confronto

Prezzi, differenze e peculiarità di Netflix, Amazon Prime Video, Now TV, Infinity, TIMVision e Vodafone TV

(Da "Silicon Valley")

Fino a qualche anno ci sedevamo, accendevamo la tv e quello che c’era, c’era. Poi sono arrivate le cose on demand – ci sedevamo e sceglievamo – e da qualche anno le cose in streaming: continuiamo a chiamarle “serie tv” ma magari molto spesso le guardiamo al computer o persino sul cellulare. Al momento i principali servizi che in Italia offrono in streaming un grande catalogo di contenuti di vario tipo sono Netflix, Amazon Prime Video, Infinity, NOW TV, TIMVision e Vodafone TV. Abbiamo guardato quanto costano, come sono fatti e cosa offrono: così voi dovete solo scegliere quale scegliere (o tenere, confortati dai dati oltre che dalla pigrizia).

Li trovate qui avanti, uno dopo l’altro. Cose che valgono per tutti: i cataloghi sono mutevoli e spesso la quantità dice poco (meglio tre serie belle che trenta brutte, no?); tutti – tranne Vodafone TV, l’ultima dei servizi – si possono poi disdire in ogni momento e tutti hanno un periodo iniziale di prova gratuita. Una cosa a cui stare attenti, che vale come regola generale di vita: quando vi iscrivete a un servizio gratuito che poi diventa a pagamento ricordatevi, se volete, che sta a voi sospenderlo prima di iniziare a pagare.

Netflix

È il più famoso ed è in Italia dalla fine del 2015, quando in Italia c’erano già altri servizi per vedere serie tv e film in streaming.

Quanto costa?
Il primo mese è gratis. Poi ci sono tre piani disponibili: Base, Standard e Premium. Tutti permettono di vedere tutte le cose in catalogo, ma cambiano altre caratteristiche. Base costa 7,99 euro al mese, non permette di vedere in HD e si può usare al massimo uno schermo alla volta. Standard costa 9,99 euro al mese, permette di vedere in HD (ma non in Ultra HD) e si possono usare al massimo due schermi in contemporanea. Premium costa 11,99 euro al mese, permette di vedere in Ultra HD, su 4 schermi nello stesso momento. Non tutti i contenuti del catalogo sono in HD o Ultra HD e non tutti i dispositivi, gli schermi o le connessioni internet supportano questi formati, ma quello dovete controllarlo da soli.

Cosa offre?
Un catalogo particolarmente ricco e un’interfaccia che, senza stare a fare classifiche, è generalmente giudicata comoda e pulita. Ogni mese Netflix aggiunge molti nuovi contenuti (e ne toglie altri) e da un po’ di tempo si è anche messa a produrre contenuti originali. Li trovate lì e solo lì. Il catalogo è grande e, come detto, mutevole: ci trovate un po’ di tutto: Le Iene, tutte le stagioni di Breaking Bad, film passati nei cinema un paio d’anni fa ma, soprattutto, tutte le produzioni di Netflix: Narcos, Stranger Things, Master of None, la recente serie GLOW e il film Okja. Netflix Lovers, un sito esterno e indipendente da Netflix, ha un catalogo aggiornato delle cose al momento su Netflix.

Altre cose da sapere
Ogni mese, sul Post, parliamo delle novità in arrivo su Netflix. Se siete fan di House of Cards dovete sapere, ma forse già lo sapete, che per via di accordi precedenti all’arrivo di Netflix in Italia la serie non fa parte del catalogo italiano, l’unico che potete vedere dall’Italia. Da un po’ di mesi molte serie le potete scaricare e guardare offline. Qui trovate altre cose tecniche da sapere.

Amazon Prime Video

È in Italia dal dicembre 2016 ed è in realtà un’estensione di Amazon Prime, il programma di Amazon per ricevere consegne in un giorno. Una cosa da sapere subito è che il sito è tutto in inglese e alcuni contenuti non hanno audio italiano o sottotitoli in italiano.

Quanto costa
Non è un abbonamento a sé, quindi il costo è quello di Amazon Prime, che ovviamente si può fare solo iscrivendosi prima ad Amazon (è gratis): 19,99 euro all’anno. Anche con Amazon Prime c’è una prova gratuita di 30 giorni, durante la quale oltre a ordinare cose e riceverle dopo poche ore, si può usare Amazon Prime Video.

Cosa offre
Un catalogo meno grande di quello di Netflix, ma con alcune serie di cui si è parlato molto bene – American Gods, I Love Dick (prodotto da Amazon), Fleabag e The Man in the High Castle – e con The Grand Tour, il programma sulle automobili degli ex conduttori di Top Gear di BBC.

Altre cose da sapere
Se siete di quelli che mentre guardano qualcosa si chiedono come si chiama quell’attrice, qual è il titolo di quella canzone, chissà come hanno fatto quella scena, la funzione X-Ray – che si attiva in alto a sinistra mentre si guarda un contenuto – permette di avere informazioni di questo tipo e di andare a rivedere le scene più importanti. Le risposte ad altre domande sono qui. Anche qui potete scaricare parte dei contenuti per guardarli offline.

Infinity

Esiste dal dicembre 2013 ed è di Mediaset: ci si trovano quindi anche gran parte delle cose trasmesse da Mediaset Premium.

Quanto costa
Il primo mese, anche qui, è gratis (sì: potete decidere di non fare nulla da qui a fine luglio e provarli tutti, o tirare da qui a settembre provandone uno per volta) e se siete fortunati potete trovare qualche particolare promozione che offre i contenuti gratis anche per un po’ più di 30 giorni. Se ci si iscrive entro il 23 luglio, il servizio, finita la prova, costa 5,99 euro al mese per 12 mesi. Per chi dovesse iscriversi oltre il 24 luglio, costerà 7,99 euro al mese.

Rispetto a servizi come Netflix e Amazon c’è però una cosa in più: gli Infinity Pass, che consentono «la visione del catalogo Infinity senza abbonamento e senza vincoli». Si possono comprare anche in luoghi fisici e sono di tre tipi: quello da un mese costa 9,99 euro, quello da tre mesi 24,99 e quello da 12 mesi 79 euro. Ma anche in questo caso ci sono promozioni: ora, da Esselunga, l’abbonamento annuale costa 54 euro. Gli Infinity Pass sono pensati soprattutto per chi non ha una carta di credito e non può quindi attivare online il servizio. In più c’è anche l’opzione “noleggio“, che riguarda per esempio i film più recenti: per averli per un certo periodo di tempo si paga un costo extra (qualche euro) rispetto a quello dell’abbonamento.

Cosa offre
Il meglio dei contenuti Mediaset, in sintesi. Tra le serie tv: Mister Robot, The Big Bang Theory e Shameless. I film sono qui e qui ci sono i film a noleggio (per esempio Logan e Cinquanta sfumature di nero). La principale differenza di contenuto rispetto a Netflix o Amazon Prime è la presenza dei programmi tv: Temptation Island, Sarabanda, il Maurizio Costanzo Show, eccetera.

Altre cose da sapere
Tutti i contenuti si possono scaricare e ci sono offerte speciali per utenti Vodafone e Mediaset Premium. Qui ci sono altre informazioni utili.

Now TV

È quello che prima si chiamava Sky Online ed è quindi il servizio di streaming dei contenuti Sky. È diverso da Sky Go, che è l’app riservata a chi è un abbonato Sky. Sky Online esisteva dal 2014, Now TV c’è dal giugno 2016. L’offerta e le tariffe di Now TV sono diverse da quella dei precedenti servizi, perché sono a pacchetti, a seconda degli interessi.

Quanto costa?
La risposta a questa domanda è: dipende. I pacchetti si chiamano “Ticket” e sono: Ticket Cinema (circa 800 film, 5 nuovi a settimana, quelli dei canali Sky Cinema), Ticket Serie TV (quelle di Sky Atlantic, Fox, Fox Crime e Fox Life) e Ticket Intrattenimento (che comprende, tra gli altri, canali di documentari, Sky TG24, Eurosport e Sky Uno). Ci sono poi anche diverse offerte per vedere i canali sportivi di Sky – per un giorno, per sette giorni o per un mese – o per vedere solo alcune partite di calcio. Sono tante offerte ed è probabile che da qui ad agosto, quando per esempio ricomincerà la Serie A, cambieranno. C’è anche un’offerta per chi vuole guardare i contenuti solo da smartphone e tablet, pagando di conseguenza di meno. La cosa migliore è andare qui, farsi un giro e capire l’offerta più conveniente in base ai propri interessi. In più, fino al 30 giugno ci sono i Crazy Days: offerte speciali per l’estate con periodi di prova di 14 giorni (durante i quali non si può però vedere tutto).

Cosa offre
Praticamente tutto quello che c’è sui diversi canali di Sky. Se per esempio vi interessa vedere la nuova stagione di House of Cards, questo è il canale che fa per voi. Anche in questo caso è più comodo andare a vedere di caso in caso qual è l’offerta per il cinema, l’intrattenimento, le serie tv e lo sport.

Altre cose da sapere
Ci sono varie “offerte partner“. Now TV offre anche la possibilità di usare il Now TV Box, «un piccolo dispositivo che trasforma la tua TV in una Smart TV». I contenuti di Now TV non sono scaricabili.

TIMvision

Prima si chiamava Cubovision e oltre a offrire film, programmi e serie tv, permette di vedere i programmi degli ultimi sette giorni di La7 e della Rai (che comunque si trovano anche sul sito e sull’app della Rai).

Quanto costa?
Per gli utenti TIM SMART il servizio è gratis. Per gli altri funziona in modo diverso: le prime 4 settimane sono gratis, poi 4,99 euro per ogni 4 settimane. C’è poi l’offerta VideoStore, che è un po’ come il noleggio di Now TV: il noleggio o l’acquisto dei contenuti più recenti ha un costo a parte.

Cosa offre?
Sul sito è scritto: «Hai oltre 10.000 titoli tra film, serie Tv, cartoni e molto altro, sempre on demand e senza interruzioni pubblicitarie. Nella sezione TIMvision vedi il grande Cinema, le stagioni complete delle migliori Serie TV, i Cartoni Animati e i programmi per bambini e ragazzi più amati, e tanto altro ancora, come Documentari e Concerti. In “Ultimi 7 giorni TV”, hai i programmi dell’ultima settimana trasmessi su La7 e su i principali canali RAI e l’archivio dei programmi La7 e le fiction RAI in “Programmi TV”». Tra le serie disponibili al momento su TIMvision ci sono The Magicians, Good Behavior, Berlin Station, Vikings, Humans e Graves, tra i film La Pazza Gioia e Veloce come il Vento.

Altre cose da sapere
Sono scritte qui.

Vodafone TV

È il servizio di Vodafone Italia che permette di vedere contenuti della tv tradizionale e contenuti on demand. È attivo da dicembre e da aprile è acquistabile in tutti i negozi Vodafone.

Quanto costa?
10 euro ogni 4 settimane (in un’offerta che comprende anche NOW Tv intrattenimento) per chi ha già IperFibra. 35 euro ogni quattro settimane per chi non ha ancora IperFibra. Sul sito è poi scritto che c’è un contributo di attivazione di 29 euro e una «permanenza minima contrattuale di 24 rinnovi da 4 settimane» e «il corrispettivo di recesso anticipato richiesto da Vodafone è di 120 euro».

Cosa offre?
Un catalogo «con un totale di circa 35 mila titoli ricercabili tra serie tv, film, documentari e contenuti per bambini. I contenuti sono offerti da vari partner, tra i quali Sony Pictures Television, 20th Century Fox, BBC Worldwide, Discovery Italia e Lucky Red. Con Vodafone TV «si può accedere alla tv tradizionale e ai canali di NOW TV Intrattenimento e alle app di Netflix, Chili e a tutti i pacchetti di NOW TV. Per chi sottoscrive l’abbonamento a Vodafone TV (10 euro ogni 4 settimane) ci sono inoltre 14 film gratuiti sempre nuovi di Chili e 3 mesi del pacchetto Serie TV di NOW TV inclusi».

Altre cose da sapere
Le offerte, le tariffe e tutte quelle cose scritte in piccolo che conviene sempre leggere, sono qui. Qui ci sono altre informazioni su Vodafone TV Box; le risposte alle domande frequenti sono qui.