• Cultura
  • giovedì 23 febbraio 2017

Cosa cambia in minimum fax

La casa editrice indipendente ha annunciato un restyling grafico, un nuovo editor della saggistica e uno della narrativa straniera

Minimum Fax, la casa editrice romana fondata nel 1993 da Daniele di Gennaro e Marco Cassini (che ne è uscito nel 2011 per aprire un’altra casa editrice, Sur), sta attraversando un periodo di rinnovamento grafico ed editoriale. A maggio al Salone del libro di Torino presenterà un nuovo progetto grafico curato dal nuovo art director Patrizio Marini, grafico e designer già autore del logo della casa editrice. Luca Briasco, che è stato direttore editoriale di Fanucci ed editor di narrativa e saggistica straniere per Einaudi Stile libero dal 2006 al 2016, sarà il nuovo editor della narrativa straniera; la saggistica invece sarà curata dal direttore Giorgio Gianotto che prende il posto di Christian Raimo, che diventerà collaboratore per la non fiction di Laterza.

Briasco, laureato e con un dottorato in letteratura angloamericana, ha curato e fatto conoscere in Italia molti autori americani del Novecento e contemporanei; ha scritto con Mattia Carratello La letteratura americana dal 1900 a oggi. Dizionario per autori, pubblicato da Einaudi, e Americana, sulla narrativa americana contemporanea, uscito per Minimum Fax. Ha tradotto quasi 50 romanzi e racconti, tra cui James Ballard, Jim Thompson, Ed McBain, Richard Powers, Paul Harding, Edward St. Aubyn. Tra le più recenti ci sono Una vita come tante di Hanya Yanagihara e Il simpatizzante dello scrittore vietnamita naturalizzato statunitense Viet Thanh Nguyen, che ha vinto il premio Pulitzer per la narrativa nel 2016.

Marini lavora nella grafica e nel design da 25 anni. Ha curato le campagne pubblicitarie di aziende come Renault, Nike, National Geographic Channel e Alitalia. Nel 2010 ha fondato Nobody, un collettivo indipendente di artisti e designer, e dal 2012 collabora per il design con il Soon Institute di Amsterdam, un laboratorio di ricerca che sperimenta nuovi linguaggi e forme di comunicazione.