(AP Photo/Alessandra Tarantino)
  • Sport
  • lunedì 22 Agosto 2016

I tifosi alle Olimpiadi

Foto del pubblico delle gare a Rio de Janeiro, che è stato un pezzo delle storie di questi giorni

(AP Photo/Alessandra Tarantino)

C’è una piccola fetta di privilegiati – più piccola del solito, questa volta – che ha seguito le Olimpiadi 2016 dal vivo, sugli spalti di Rio de Janeiro, e noi li abbiamo guardati mentre se le godevano da lì. Per loro seguire i Giochi è una cosa diversissima, senza la mediazione di televisione o fotografie: diventano un pezzo della storia delle Olimpiadi e talvolta anche i protagonisti delle notizie di questi giorni. Tutti sono tifosi o avversari degli atleti di turno, con bandiere e travestimenti più o meno bizzarri. E sono quelli con cui festeggiare una vittoria, la maggior parte delle volte. Alcuni poi sono stati particolarmente fortunati, e si sono trovati accanto Matthew McConaughey. Altri spettatori invece sono più simili a noi che vediamo le gare da lontano: le hanno seguite dalla televisione o dai maxischermi nei dintorni del villaggio olimpico, ma anche le loro foto dicono qualcosa di quell’atmosfera particolare delle manifestazioni sportive che è fatta di atleti, persone che guardano gli atleti, e persone che guardano le persone che guardano gli atleti.