La fila per assistere a un evento nella sala dei Notari, nel municipio di Perugia, nell'edizione del 2015 del Festival (Gianni Barlassina – Il Post)
  • Media
  • lunedì 4 Aprile 2016

Venti cose al Festival di Perugia

Un aiuto per venire a capo del ricchissimo programma del Festival del Giornalismo, tra cose molto interessanti e cose forse divertenti

La fila per assistere a un evento nella sala dei Notari, nel municipio di Perugia, nell'edizione del 2015 del Festival (Gianni Barlassina – Il Post)

Mercoledì comincia l’edizione 2016 del Festival del Giornalismo di Perugia, il più importante e ricco convegno su giornalismo e giornalisti in Italia, e uno dei più noti del mondo, con ospiti che vengono dalle più famose testate internazionali. Sono cinque giorni notevoli per addetti ai lavori, appassionati di news e lettori, nei quali “nella meravigliosa cornice” del vecchio centro di Perugia imbriccato in cima a un crinale si passa tutto il tempo a parlare di news e dell’aria che tira e a rimbalzare tra un incontro e l’altro del fittissimo calendario. Il Post è in particolare affezionato all’appuntamento di Perugia, perché nacque – il Post – alla vigilia di quello del 2010 e là venne presentato “in società” dal peraltro direttore Luca Sofri (“allora compravo ancora i giornali di carta, mi ricordo le sei del mattino dal giornalaio in cima a via Baglioni”). Poi le due scadenze – Festival e compleanno del Post – continuarono a sovrapporsi, e decidemmo di approfittarne insediando ogni anno la redazione al Festival e con la festa del Post a Perugia, quest’anno alla sua quarta e ormai consolidata presenza.

Il calendario del Festival di quest’anno è ancora una volta pieno di cose, da mercoledì a domenica, e di ogni genere di cosa. Abbiamo quindi fatto una scelta – come è abitudine del Post – di una ventina di cose a cui andremo e andremmo, spiegando perché, a chi abbia interessi affini ai nostri.

Mercoledì
16.30 | TEATRO DELLA SAPIENZA
CRONACA NERA, EFFETTI COLLATERALI
Lucia Annunziata direttore L’Huffington Post Italia
Antonio Campo Dall’Orto direttore generale Rai
Duilio Giammaria Tg1
Nino Rizzo Nervo presidente CISSFAGR
Antonio Socci direttore Scuola di Giornalismo Perugia

Perché il tema di come si trattano i fatti di cronaca nera – che sono fatti, storie, notizie, che fanno capire tempi e mondi – senza farli diventare macabri guardonismi e giustizialismi da salotto è un tema rilevantissimo.

17.00 | PALAZZO SORBELLO
MENO ODIO, PIÙ CONVERSAZIONE: LA MODERAZIONE DEI COMMENTI
Roxana Bodea direttrice Median Research Centre
Marina Popescu Central European University
Catalin Tolontan giornalista e scrittore

Perché tra i tanti temi che vengono ridiscussi ogni anno al Festival – l’anno scorso partecipò anche il Post a un incontro a proposito – questo rinnova la sua attualità ogni anno, e ha conosciuto in effetti sviluppi e ripensamenti nei siti di news.

Giovedì
10.00 | CENTRO SERVIZI G. ALESSI
ETICA E DEONTOLOGIA GIORNALISTICHE PER TUTTI
Mario Tedeschini Lalli Gruppo L’Espresso

Perché lui è bravo e serio e perché bisognerebbe parlarne meglio e non solo in formule ipocrite e retoriche salvacoscienza.

10.30 | SALA RAFFAELLO, HOTEL BRUFANI
IL TRAUMA DEI GIORNALISTI ALLE PRESE CON VIDEO E IMMAGINI VIOLENTE
Andy Carvin direttore Reported.ly
Sam Dubberley co-fondatore Eyewitness Media Hub
Mark Little vicepresidente media Europa-Africa Twitter
Gavin Rees direttore Dart Centre Europe
Kate Riley BBC News

Perché come si sa internet ha straordinariamente incasinato la discussione, e perché ne parlano ospiti interessanti.

14.00 | PALAZZO SORBELLO
LA POLITICA DIGITALE IN ITALIA: A CHE PUNTO SIAMO E DOVE STIAMO ANDANDO
Paolo Barberis consigliere innovazione Presidente del Consiglio
Luca De Biase Il Sole 24 Ore
Massimo Mantellini giornalista e scrittore

Perché è una domanda centrale ma della quale non si capisce mai la risposta (e a volte nemmeno la domanda), e su cui c’è bisogno di un po’ di concretezza.

15.00 | PALAZZO SORBELLO
MALEDETTO STORYTELLING
Dino Amenduni Proforma
Mafe De Baggis co-fondatrice Pleens
Andrea Marcolongo consulente di comunicazione
Cristian Vaccari Royal Holloway Università di London

Perché – beh – siamo stati precursori del revisionismo sul termine e sui suoi abusi.

15.30 | SALA RAFFAELLO, HOTEL BRUFANI
IL FUTURO DELL’INFORMAZIONE IN TV
Alison Broddle Canadian Broadcasting Corporation
Ibrahim Helal editorial advisor Aljazeera Network
Rasmus Nielsen Reuters Institute for the Study of Journalism
Richard Sambrook direttore Cardiff School of Journalism

Perché non possiamo sempre solo lamentarcene, perché la televisione resta la televisione, perché gli ospiti sono competenti e importanti.

16.30 | CENTRO SERVIZI G. ALESSI
GLI ULTIMI SVILUPPATORI: INGEGNERI E REDATTORI INSIEME PER UNA REDAZIONE INNOVATIVA
Greg Barber The Washington Post
John Crowley digital editor The Wall Street Journal
Mary Hamilton The Guardian
Marc Lavallee The New York Times
Martin Stabe The Financial Times

Perché è un tema centrale e ignorato in Italia – anzi, ci sarebbe stato bene un ospite italiano – e perché Greg Barber l’anno scorso si rivelò brillante e attento a quel che succede e gli altri fanno cose in posti importanti.

18.30 | PALAZZO SORBELLO
RIPRESA ALL’ITALIANA O RINASCITA ECONOMICA? TRA PROPAGANDA E REALTÀ
Veronica De Romanis economista e autrice
Ferdinando Giugliano La Repubblica
Mario Seminerio portfolio manager ed editorialista

Ecco, fatecelo capire.

Venerdì
11.30 | SALA DEI NOTARI
IL GIORNALISMO NELL’ERA POST-WEB: COSA ABBIAMO PERSO, COSA ABBIAMO CONQUISTATO, COSA CI ASPETTA
Hossein Derakhshan giornalista freelance
Carola Frediani La Stampa

Perché lui ha una super storia.

11.45 | SALA DEL DOTTORATO
PERCHÉ LE SCUOLE DI GIORNALISMO INSEGNANO COME SE FOSSIMO ANCORA NEL 1996?
Ramon García-Ziemsen Deutsche Welle
Ulrike Langer giornalista freelance
Svenja Lau Hamburg Media School
Stephan Weichert Hamburg Media School

Perché è una domanda in Italia attualissima e frequente, e anche qui un ospite italiano sarebbe stato interessante.

15.00 | CENTRO SERVIZI G. ALESSI
LA STRATEGIA INTERNAZIONALE DI BUZZFEED
Cecile Dehesdin direttrice Buzzfeed Francia
Alfredo Murillo direttore Buzzfeed Spagna
Craig Silverman direttore Buzzfeed Canada

Perché Buzzfeed è il caso degli ultimi anni, e Craig Silverman è caro al Post.

16.00 | SALA DEI NOTARI
EXPLANATORY JOURNALISM: SPIEGARE LA COMPLESSITÀ AI LETTORI
Mario Calabresi direttore La Repubblica
Jay Carney senior VP global corporate affairs Amazon

Perché ce lo aspettiamo spiegato bene.

22.00 | SALA DEI NOTARI
GAZEBO LIVE!
Roberto Angelini cantautore
Diego Bianchi Gazebo Rai 3
Marco Damilano vicedirettore L’Espresso
Giovanni Di Cosimo trombettista
Makkox fumettista
Mirko Matteucci Gazebo Rai 3
Andrea Salerno Gazebo Rai 3
Antonio Sofi Gazebo Rai 3

Perché vuoi non andare alla cosa di Gazebo?

Sabato
10.30 | PALAZZO SORBELLO
RACCONTARE LE ELEZIONI: DALLE MARATONE TV AL WEB
Lorenzo Pregliasco cofondatore YouTrend
Alessandra Sardoni In Onda LA7
Luca Sofri fondatore Il Post

Per servilismo, perché c’è il peraltro fondatore del Post.

11.30 | CENTRO SERVIZI G. ALESSI
SLOW NEWS: LA RIVOLUZIONE LENTA
Peter Laufer SOJC Università dell’Oregon
Rob Orchard cofondatore Slow Journalism Company
Alberto Puliafito direttore Blogo
Antonio Talia Informant

Perché la rivista che fa Rob Orchard è molto bella, come raccontavamo la settimana scorsa.

15.30 | SALA DEI NOTARI
STORIE MALEDETTE: IL METODO GIORNALISTICO E IL RACCONTO TELEVISIVO.
INCONTRO CON FRANCA LEOSINI
Franca Leosini Storie Maledette Rai 3
Antonio Sofi Gazebo Rai 3

Per sparigliare la scelta.

16.00 | SALA PRIORI, HOTEL BRUFANI
LE ‘QUATTRO C’ DELL’USO DI CONTENUTI PRESI DAI SOCIAL: COPYRIGHT, CONTROL, CREDIT E CASH!
Adam Rendle studio legale Taylor Wessing
Jenni Sargent direttrice First Draft News

Perché è un dibattito ancora quasi inesistente e confuso e qualcosa dovrà cambiare.

Domenica
11.30 | SALA DEI NOTARI
LA GUERRA DEL SACRO. TERRORISMO, LAICITÀ E DEMOCRAZIA RADICALE
Giuliano Ferrara fondatore Il Foglio
Paolo Flores d’Arcais direttore MicroMega

Perché è come King Kong contro Godzilla (che però ultimamente si piacciono).

16.30 | SALA DEI NOTARI
RADIO, INFORMAZIONE, INTRATTENIMENTO: LIBERI E FUORI DAGLI SCHEMI
Rossella Brescia Tutti pazzi per RDS
Giuseppe Cruciani La Zanzara Radio 24
Platinette W l’Italia RTL 102.5
Domitilla Savignoni Tg5

Per vedere se Cruciani arriva col salame, se lo menano, e poi andare a prendere il treno per casa.