(Valerio Pennicino/Getty Images)
  • Sport
  • sabato 21 Novembre 2015

Juventus-Milan è finita 1 a 0

È stata una partita con poche occasioni, per la Juventus ha segnato Dybala su assist di Alex Sandro

(Valerio Pennicino/Getty Images)

Aggiornamento: La Juventus ha vinto 1 a 0 grazie al gol segnato da Dybala al 65esimo minuto. È stata una partita con poche occasioni e non molto vivace. Il Milan ha pensato a difendersi più che ad attaccare e la Juventus non è riuscita ad avere molte occasioni. La migliore occasione del Milan è stata al 93esimo minuto, con un tiro di Cerci parato da Buffon. Uno dei migliori giocatori della partita è stato Alex Sandro, esterno di difesa arrivato quest’estate alla Juventus. È entrato nel primo tempo per sostituire Evra, che si è infortunato, ed è lui che ha fatto l’assist a Dybala.

***

Juventus-Milan si gioca stasera a Torino allo Juventus Stadium: è il secondo anticipo della 13esima giornata di Serie A – il primo è Bologna-Roma – e la partita più importante del weekend nell’ambito del calcio italiano. La Juventus ha vinto sette degli ultimi dieci incontri giocati. Ad oggi Juventus e Milan sono attualmente sesta e settima in classifica, separate da due punti: il Milan ne ha 20 e la Juventus 18. La classifica dice quindi che i due club oggi apparentemente si equivalgono, ma la Juventus parte favorita perché gioca in casa, dove negli ultimi quattro anni ha vinto tutte le partite giocate contro il Milan.

La questura di Torino, dopo i fatti di Parigi e Hannover, ha deciso di intensificare i controlli e aumentare il numero di agenti in servizio nei pressi dello stadio: lo stesso succederà in tutta Europa per le partite di calcio più importanti, come Real Madrid-Barcellona e Schalke 04-Bayern Monaco. L’accesso all’impianto sarà consentito dalle 18 e verrà ispezionata qualsiasi tipo di bagaglio o attrezzatura.

Come ci arriva la Juventus
La buona notizia per la Juventus è la presenza fra i titolari di Sami Khedira, forte centrocampista tedesco di origine tunisine: con lui in campo non ha mai perso una partita, ne ha vinte cinque e ne ha pareggiate due. Dopo un complicato inizio di stagione, la Juventus è riuscita a mettere insieme una buona serie di risultati e nelle ultime cinque partite ha vinto il derby contro il Torino e ha perso solo contro il Sassuolo. Le difficoltà della Juventus in questa stagione sono riconducibili alle cessioni di Carlos Tevez, Arturo Vidal e Andrea Pirlo, tre giocatori fondamentali per le vittorie degli ultimi anni. I giocatori acquistati per rinforzare la rosa sono tutti altrettanto bravi ma sembra abbiano bisogno di tempo per prendere familiarità con il sistema di gioco di Allegri e più in generale con quello italiano.

Questa sera la Juventus partirà probabilmente con un 4-3-3, il modulo più usato da Allegri nelle ultime partite di campionato. Non ci sono giocatori squalificati nè grossi problemi per quanto riguarda gli infortuni: gli unici indisponibili sono Caceres, Asamoah, Pereyra e Sturaro. La squadra che solitamente parte titolare è al completo.

Come ci arriva il Milan
Il Milan arriva a questa partita dopo aver ottenuto 11 punti in cinque partite, nonostante l’assenza di importanti giocatori come Balotelli, Diego Lopez, Menez e Bertolacci. L’allenatore Sinisa Mihajlovic si è detto abbastanza soddisfatto del modo in cui ha giocato la squadra recentemente e in conferenza stampa ha detto che le due squadre partono alla pari. In porta giocherà ancora il 16enne Gianluigi Donnarumma, che sostituisce l’infortunato Diego Lopez, mentre a centrocampo dovrebbero giocare Kucka, Montolivo e Bonaventura. In attacco Mihajlovic dovrebbe schierare Bacca, Niang e Cerci, ma anche Luiz Adriano ha possibilità di partire fra i titolari.

Le probabili formazioni
Juventus (4-3-3) Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Khedira, Marchisio, Pogba; Cuadrado, Mandzukic, Morata
Milan (4-3-3) Donnarumma; Abate, Alex, Romagnoli, Antonelli; Kucka, Montolivo, Bonaventura; Cerci, Bacca, Niang

Come vedere la partita
Juventus-Milan sarà trasmessa in pay-per-view sui canali Sky e in streaming su Sky Go o da Mediaset Premium, sul canale Premium Calcio o in streaming su Premium Play.