Le 20 ricette più cercate su Giallo Zafferano

Gli italiani vogliono imparare a fare i dolci, soprattutto. Ma anche piatti regionali, la pizza, e altri stranieri: crepes, muffin e couscous, per esempio

Giallo Zafferano è il più popolare sito di gastronomia e ricette italiano. È stato aperto nel 2006 da Sonia Peronaci e da un gruppo di amici, e in pochi anni è diventato il punto di riferimento online per food-bloggers professionisti e un sacco di persone alle prime armi: alla fine del 2014 ha raggiunto gli otto milioni di visitatori unici al mese. Nel frattempo Peronaci è diventata testimonial di Philadelphia, ha scritto due libri, Divertiti cucinando e Le mie migliori ricette, e dal 2013 ha anche un programma su Fox Life, In cucina con Giallozafferano, dove spiega in ogni puntata come realizzare una ricetta del sito.

Chiunque abbia cercato una ricetta online anche solo per risolvere all’ultimo momento una cena, si è imbattuto nelle ricette di Giallo Zafferano: e ci sono migliaia di appassionati e fedeli che le consultano, usano e commentano, sistematicamente. È un’area della rete vivace e che ribolle, ad amare i doppi sensi. E allora abbiamo chiesto alle persone che fanno Giallo Zafferano (che appartiene a Banzai, uno dei soci del Post) di mostrarci i loro dati sulle visite ricevute dalle ricette più consultate in modo da capire quali attraggono più interessi e più ricerche: cos’è che – dal loro punto di vista notevole – gli italiani vogliono imparare a cucinare.

Dolci, soprattutto, ci hanno detto i dati. Da Giallo Zafferano ci hanno invece detto che la ricetta più cercata del sabato sera sono le crepes, quella del sabato pomeriggio è l’impasto per la pizza e la domenica mattina, dalle 10 in poi, si cerca soprattutto come fare la besciamella. Per il resto, ci sono grandi classici come le patate al forno e i cannelloni ricotta e spinaci, e piatti più imprevedibili come le pizzette di zucchine, il couscous di verdure e la torta “magica” al cacao.