• postit
  • lunedì 23 febbraio 2015

Il ministro dell’Economia della Grecia ha detto che consegnerà martedì il piano di riforme per ottenere un prolungamento del prestito europeo

Smentendo le notizie sulla scadenza senza la proposta di un piano, nella serata di lunedì, il ministro dell’Economia greco Yanis Varoufakis ha spiegato che la Grecia ha rispettato il termine e di avere pronto il suo piano di riforme per le autorità europee, che hanno però chiesto di ritardare a martedì la sua consegna.

Secondo le indiscrezioni circolate fino a ora, il piano dovrebbe essere da circa 7 miliardi di euro e dovrebbe essere teso in primo luogo a trovare nuove risorse economiche tramite la lotta al contrabbando e l’introduzione di una sorta di patrimoniale. Il governo di Alexis Tsipras in queste ore sta cercando la soluzione più opportuna per non smentire le promesse contro l’austerità fatte durante la campagna elettorale e le richieste dei creditori internazionali, che chiedono un mantenimento dei patti stabiliti per la concessione del prestito.

Questo è un post della categoria PostIt, che rimanda direttamente alla fonte originale della notizia dalla homepage del Post.

Se siete arrivati su questa pagina attraverso i feed RSS o dai social network, potete leggere il contenuto di questa notizia sulla fonte originale cliccando sul titolo qui sopra.
Qui c'è l'elenco di tutti gli ultimi PostIt.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.