• Scienza
  • mercoledì 5 Novembre 2014

40 anni di foto di cose piccolissime

Il Nikon Small World, uno dei più importanti concorsi di fotomicrografia al mondo, da anni ci mostra mondi altrimenti invisibili all'occhio umano

Da 40 anni il concorso fotografico Nikon Small World premia le migliori fotografie realizzate con microscopi e altri strumenti ottici, mostrando mondi minuscoli altrimenti invisibili all’occhio umano. La prima edizione fu organizzata dalla società giapponese Nikon nel 1975 per fare conoscere, e dare un riconoscimento, ai tanti fotografi e ricercatori impegnati nello studio di soluzioni per realizzare immagini di microrganismi e composti chimici, utili per comprendere meglio le loro caratteristiche e in alcuni casi il loro funzionamento. Da allora Nikon ha consegnato decine di premi, mantenendo il suo concorso aperto a tutti gli appassionati di fotografia al microscopio.

Il primo premio del Nikon Small World per il 2014 è stato da poco assegnato a Rogelio Moreno, che ha fotografato la bocca di un rotifero, un animale acquatico minuscolo grande meno di un millimetro. Ma negli anni il primo premio è stato assegnato a soggetti molto diversi tra loro, da primi piani piuttosto inquietanti di insetti a cristalli variopinti passando per gli enzimi usati dai virus influenzali per penetrare nelle vie respiratorie degli organismi da infettare.