• Mondo
  • sabato 1 Novembre 2014

Il problema dei clown in Francia

Da mesi circolano su YouTube video che mostrano persone vestite da clown spaventare i passanti: sono nate delle ronde difensive ed è intervenuta anche la polizia

di Adam Taylor - Washington Post

Vestirsi da clown ad Halloween è un classico: non particolarmente originale o al passo coi tempi ma al contempo abbastanza pauroso e facilmente riconoscibile.

In occasione di Halloween, però, un piccolo paese francese ha avuto altre idee: in un provvedimento del 28 ottobre, Pierre Dudieuzere – sindaco di Vendargues, un paese vicino Montpellier – ha vietato a chiunque avesse più di 13 anni di vestirsi da clown, a Halloween e per tutto il mese di novembre. Dudieuzere ha chiarito che il divieto è “assoluto” a cavallo fra il 31 ottobre e l’1 novembre e che le persone che lo violeranno saranno arrestate e incriminate.

Un divieto di questo genere può sembrare estremo, ma è figlio di un timore concreto. Lo scorso weekend, come racconta Agence France-Presse, più di dieci adolescenti sono stati arrestati mentre erano vestiti da clown nella città portuale di Agde: con loro, avevano pistole, coltelli e mazze da baseball. Sembra che i ragazzi in questione, come altri, stiano seguendo una specie di moda diffusa tramite social media: su YouTube, infatti, sono presenti moltissimi video di scherzi fatti da persone vestite da clown, provenienti da un sacco di paesi diversi. Alcuni di essi sono stati visualizzati centinaia di migliaia di volte (se non milioni). Questo qui sotto è stato registrato di recente in Francia.

Lo scorso anno, alcuni avvistamenti di clown nel Regno Unito generarono una certa tensione nei tabloid locali; questo mese un gruppo di clown ha terrorizzato una città californiana (c’è stato anche un arresto).

In Francia, però, gli scherzi sembrano particolarmente minacciosi. A Béthune, una città nel nord del paese vicino a Lille, un 19enne apprendista macellaio è stato condannato – ma la sentenza è stata sospesa – per avere usato un costume da clown per spaventare dei bambini. Secondo il Guardian, il ragazzo ha detto alla corte di avere visto fare una cosa simile «su Facebook». A Montpellier, un uomo vestito da clown che ha aggredito una persona con un manico di scopa di metallo è stato condannato a quattro mesi di prigione: l’uomo ha successivamente spiegato che era ubriaco e che si era ispirato ad alcuni video che aveva visto su YouTube.

La reazione di alcune persone è stata tanto grave quanto la moda stessa. Su Facebook ci sono svariate pagine dedicate ai Chasseur de Clown, traducibile dal francese come “cacciatori di clown”. Su YouTube sono anche apparsi alcuni video di ronde di persone che accerchiano e attaccano uomini vestiti da clown.

Nella città francese di Mulhouse la polizia ha recentemente arrestato un gruppo di ragazzi che portava con sé mazze da baseball e tirapugni: i ragazzi hanno detto alla polizia di essere in cerca di un clown, racconta France 24. Un video postato su YouTube e contenente il nome della città sembra mostrare una specie di alterco con un clown.

Tutto questo è stato sufficiente per far diffondere dalla polizia nazionale un comunicato di condanna non solo dei clown ma anche delle ronde: «nonostante numerose segnalazioni alla polizia, solo poche persone vestite da clown per spaventare i passanti sono state identificate. I clown aggressivi o i loro “cacciatori” che saranno trovati in possesso di armi in pubblico verranno arrestati e messi in custodia dalla polizia».

In ultima analisi il divieto di Vendargue può sembrare eccessivo: le autorità francesi sembrano sicure che il problema sia sovrastimato e che si esaurirà presto. Una fonte interna alla polizia ha detto ad AFP che «alcuni criminali si sono approfittati del weekend di Halloween. Ma mentre la cosa non è insignificante, è comunque piuttosto limitata. Fa parte di quelle cose che sopravvivono finché i media ne parlano».

© The Washington Post 2014