• Cultura
  • mercoledì 22 Ottobre 2014

Le foto dell’American Cinematheque Award

Matthew McConaughey – con barba e occhiali – ha vinto un premio ed è stato definito «la personificazione di quello che dovrebbe essere una star di Hollywood»

Martedì sera l’attore texano Matthew McConaughey ha ricevuto al Beverly Hilton Hotel, in California, l’American Cinematheque Award, un premio che viene consegnato ogni anno a una personalità del mondo dello spettacolo che si è particolarmente distinta nel suo lavoro. L’American Cinematheque è stata fondata nel 1981, ed è una delle più importanti organizzazioni culturali statunitensi dedicate alla promozione del cinema.

Rick Nicita, presidente dell’American Cinematheque, ha spiegato la decisione dicendo che McConaughey «è la personificazione di quello che dovrebbe essere una star di Hollywood: un talento avventuroso, gioioso e in costante crescita, con l’aspetto di un divo e un’incrollabile consapevolezza di chi è e quali sono le cose in cui crede». Alla cerimonia erano presenti la famiglia di McConaughey (la figlia Vida è salita sul palco durante la premiazione), il regista Christopher Nolan e altri importanti attori e attrici che hanno recitato insieme a McConaughey, come Anne Hathaway e Jessica Chastain, che sono nel cast di Interstellar, e Reese Witherspoon (che è in quello di Mud).

McConaughey ha recitato a lungo in ruoli poco impegnativi – interpretava sempre il belloccio di turno, in sostanza – ma negli ultimi anni ha dato una svolta alla sua carriera, interpretando personaggi e storie sempre più complesse. Nel 2013 ha vinto l’Oscar come migliore attore per Dallas Buyers Club e ha avuto un enorme successo grazie alla serie tv HBO True Detective. Il suo ultimo film è Interstellarqui il trailer e qui i poster del film – diretto da Christopher Nolan.