• Mondo
  • lunedì 4 agosto 2014

La vita a Gaza

Come è fatta la Striscia, quante persone ci vivono e quante sono morte dall'inizio dell'ultima guerra, raccontato in un'efficace infografica

A quasi un mese dall’avvio dell’operazione “Margine di Protezione” da parte di Israele, la vita nella Striscia di Gaza è sempre più difficile. Le Nazioni Unite stimano che quasi un quarto del milione e 700mila residenti a Gaza sia stato allontanato dalla propria casa in seguito ai combattimenti, e tutti i residenti devono fare i conti con mancanza di energia elettrica e carenza dei servizi e rifornimenti essenziali. Un’infografica del Washington Post riassume bene le informazioni fondamentali per capire di cosa parliamo – e permette anche di farsi un’idea di cosa sia, geograficamente, il posto che chiamiamo Striscia di Gaza, grande più o meno quanto il comune di Enna (360 chilometri quadrati) e con una delle densità abitative più alte del mondo.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.