• mini
  • domenica 18 Maggio 2014

Le foto dei falò per la festa di Lag Ba’omer

Cade oggi, in un periodo di lutto di 49 giorni in cui è vietato organizzare matrimoni e tagliarsi i capelli e la barba, tra le altre cose

Oggi gli ebrei festeggiano il Lag Ba’omer, festività che cade in un periodo di lutto di 49 giorni – il conteggio dell’Omer – durante i quali è vietato organizzare feste e matrimoni, tagliarsi i capelli e la barba e in cui è consigliato rinunciare agli svaghi. Questo periodo inizia il secondo giorno dopo la Pasqua: ricorda gli ebrei uccisi durante le Crociate e soprattutto i 24 mila studenti di Rabbi Akiva, che secondo il culto morirono a causa di una malattia mandata da Dio. Il Lag Ba’omer è il giorno in cui terminò questa malattia ed è anche l’anniversario della morte del rabbino Shimon bar Yochai, considerato dalla tradizione l’autore del libro di Zohar, uno dei capolavori della tradizione cabalistica. Durante la festa le famiglie organizzano falò per ricordare la luce che il rabbino Shimon bar Yochai portò nel mondo, anche se secondo alcune tradizioni ricorda la guerra contro i romani.