• Mondo
  • sabato 12 Aprile 2014

Di chi è la Crimea secondo Google Maps?

Dipende da dove la si guarda: ne esistono versioni diverse per Google Maps Russia, Google Maps Ucraina e per il resto del mondo

Negli ultimi giorni Google Maps, il servizio mappe di Google, ha modificato i confini della penisola di Crimea, ex regione dell’Ucraina che a partire dal 21 marzo scorso è stata ufficialmente annessa alla Russia (senza il consenso del governo di Kiev comunque). Il sito Mashable ha notato che a seconda del paese dal quale ci si connette al servizio si vedono tre versioni diverse della mappa. In quella più diffusa, accessibile dai computer di gran parte del mondo (compresa l’Italia) si vede una linea tratteggiata separare Crimea e Ucraina. Si tratta della linea che di solito Google Maps utilizza per i confini contesi tra due nazioni. Se si guarda la stessa mappa dalla Russia o dall’Ucraina si avranno invece due risultati molto diversi.

Nella versione ucraina di Google Maps il confine tra Crimea e Ucraina è una linea tratteggiata e a malapena visibile, simile a quella utilizzata per mostrare i confini tra diverse regioni all’interno di uno stesso stato. Tutto il contrario di quello che si vede nella versione russa di Google Maps, dove il confine è rappresentato da una linea spessa e continua, come quelle utilizzate nei confini tra stati diversi. Venerdì Mashable ha provato a ottenere un commento da Google su questa storia, ma non ha ancora ricevuto una risposta.