L’ultima casa rimasta in piedi

Ben Marcin fotografa posti in cui prima c'era una fila di villette a schiera e poi ne è rimasta solo una

05 Baltimore MD

© Ben Marcin, Last House Standing, Baltimora

Last House Standing, “L’ultima casa rimasta in piedi”, è un progetto del fotografo Ben Marcin, nato in Germania da madre tedesca e padre polacco e trasferitosi negli Stati Uniti a 10 anni. Il progetto è una sorta di catalogo che raccoglie l’unica costruzione ancora esistente di una fila di villette a schiera precedentemente demolite. Si tratta di un fenomeno «bizzarro», come lo definisce Marcin, e piuttosto diffuso nelle città lungo la costa est degli Stati Uniti, come Baltimora (Maryland), Philadelphia (Pennsylvania), o Camden (New Jersey).

Le case furono costruite per lo più a fine Ottocento e componevano interi isolati in file omogenee. Poi a causa della crisi economica, della chiusura di molte fabbriche e dei conseguenti cambiamenti demografici, molte rimasero disabitate e andarono in rovina. Per questo motivo il comune di Baltimora ha stilato un piano che prevede di demolire nel giro di 10 anni le circa 16 mila case abbandonate e pericolanti della città. Nei prossimi due anni ne saranno distrutte circa 1.500, con un investimento pari a 22 milioni di dollari. Il loro posto sarà preso da giardini e spazi verdi, nella speranza che vengano costruite anche nuove abitazioni e negozi.

Marcin racconta sul suo sito:

«Il mio interesse in questi edifici solitari non sta soltanto nella loro bellezza spettrale, ma nella loro strana posizione nel paesaggio urbano. Spesso sono alte tre piani, non erano decisamente progettate per restarsene da sole in questo modo. Molti dettagli che potrebbero non venire notati in una fila omogenea di 20 case a schiera diventano evidenti quando tutte le altre sono demolite. Mentre trattiene tracce del suo passato glorioso, l’ultima casa a schiera rimasta in piedi è spesso tuttora occupata».

Come fosse stata aperta una quinta, intorno alle case è possibile vedere il paesaggio circostante, prima coperto dalla fila di case. I dettagli, una volta mescolati nei colori e nelle caratteristiche delle diverse case in fila, saltano agli occhi e restano evidenziati grazie alla scelta del fotografo di mantenere un’inquadratura fissa, con la casa sempre al centro.

Una fotografia che Marcin aggiunge alla serie, che si può vedere interamente sul sito, mostra una schiera di case ancora completa, con le abitazioni destinate alla demolizione contrassegnate da una X sulla porta. Alcune fotografie, scattate a Baltimora, sono state esposte alla galleria C. Grimaldis della città, che le ospiterà nuovamente in una mostra dal 18 dicembre 2013 al 25 gennaio 2014.

Mostra commenti ( )