• mini
  • domenica 29 Settembre 2013

La pagina comprata per difendere le grandi navi a Venezia

Sul Corriere, dal comitato Cruise Venice che scrive: no, non causano danni agli edifici e ai fondali e danno molti posti di lavoro

Il comitato Cruise Venice ha acquistato una pagina del Corriere della Sera per difendere il traffico delle cosiddette “grandi navi” a Venezia. Nella pagina il comitato ha citato alcune ricerche per dimostrare che le navi da crociera non causano i danni che solitamente vengono loro imputati e per sottolineare i vantaggi che questo traffico porta alla città.

noname

In particolare, scrive il comitato, le grandi navi non producono particolari danni alle fondamenta della città con il moto ondoso prodotto e non causano nemmeno una particolare erosione dei fondali. Producono invece, sempre secondo il comitato, 2 miliardi di euro di reddito per la città di Venezia e danno lavoro a circa 5 mila persone.

Le grandi navi a Venezia sono state molto criticate ultimamente, anche con azioni eclatanti, da parte del comitato “No Grandi Navi”. Adriano Celentano ha recentemente comprato una pagina, sempre sul Corriere della Sera, per appoggiare il comitato e criticare il passaggio delle navi da crociera in laguna. Di recente se ne è tornato a parlare per via del passaggio in laguna di 12 navi da crociera nello stesso giorno (qui il time lapse del passaggio delle navi di quel giorno).