• Cultura
  • giovedì 5 Settembre 2013

Le foto di giovedì a Venezia

C'erano Paola Cortellesi, girotondi di attori, Lech Walesa e - scoop! - le Femen vestite

Oggi a Venezia è stato il nono giorno di proiezioni. In concorso sono stati presentati Jiaoyou (Stray Dogs) di Tsai Ming-liang su un uomo che vive sulla strada insieme ai due figli, Sacro GRA di Gianfranco Rosi, risultato di un anno trascorso in un camper sul Grande Raccordo Anulare di Roma, La jalousie di Philippe Garrel, che racconta delle relazioni di un attore trentenne e il suo rapporto con la figlia (in cui recita Louis Garrel, figlio del regista).

Fuori concorso, invece, sono stati proiettati Pine Ridge di Anna Eborn, ambientato nella riserva indiana di Pine Ridge del South Dakota, e Walesa. Czlowiek z nadziei di Andrzej Wajda, un film biografico sul sindacalista e politico che fu presidente della Polonia dal 1990 al 1995 e premio Nobel nel 1983.

Per la sezione Orizzonti c’era Bauyr (Little Brother) di Seric Aprymov, che racconta di un bambino che vive solo in un villaggio, finché il ritorno del fratello maggiore cambia le cose.