Luca Parmitano nello Spazio

Le magnifiche foto della passeggiata spaziale dell'astronauta italiano, fuori dalla Stazione Spaziale Internazionale in orbita a 350 km da qui

Martedì 9 luglio l’astronauta italiano Luca Parmitano ha condotto una passeggiata spaziale (attività extraveicolare, EVA) all’esterno della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), in orbita a circa 350 chilometri di distanza dalla Terra. Parmitano è stato il primo italiano nella storia a muoversi e galleggiare fuori da un veicolo spaziale. Insieme con lui c’era l’astronauta statunitense Christopher Cassidy. Luca Parmitano ha lavorato più o meno per sei ore intorno alla ISS ed è stato possibile osservarlo in diretta grazie alle riprese effettuate dalla NASA.

Prima della loro uscita, Parmitano e Cassidy hanno passato diverse ore a preparare le tute e le strumentazioni necessarie per sopravvivere all’esterno della ISS. Dopo essere usciti, si sono dati da fare per stendere alcuni cavi e altri sistemi per la futura installazione di un nuovo modulo russo, il laboratorio Nauka. Hanno anche eseguito diverse attività di manutenzione, che hanno interessato i sistemi di gestione della comunicazione e quelli di riscaldamento della stazione.

Cassidy in passato aveva già eseguito altre tre passeggiate spaziali, per un totale di circa 18 ore trascorse all’esterno della ISS. Per Parmitano si è invece trattato della prima attività extraveicolare, anche perché l’astronauta italiano non era mai stato prima nello Spazio. Durante le brevissime pause tra una attività e l’altra fuori dalla ISS, Luca Parmitano ha scattato alcune spettacolari fotografie, con la Terra – non poi così lontana – come sfondo.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.