Sunday Post

Le tredici cose più lette sul Post della settimana scorsa: poca politica italiana, un po' di sport, molte foto e storie

Da quando in Italia si è insediato un governo, è come se la politica fosse precipitata in una specie di buco nero: prima stavano – e stavamo – tutti appesi ai colpi di tosse di Grillo o di Bersani, ora quello spazio e quell’attenzione si sono spostati altrove. Sì, la sospensione della rata dell’IMU, valida solo per alcuni e solo per pochi mesi; sì, le manfrine tra PD e PdL a colpi di minacce (“intercettazioni!”, “ineleggibilità!”), fatto sta che di questo clima di stanca – vi capiamo – risente anche la liste delle tredici cose più lette sul Post di questa settimana. Dove ci sono poche cose di politica, e molto di molto altro.

L’ultimo minuto di Watford-Leicester
La semifinale dei playoff della Serie B inglese è finita in un modo incredibile, e non diciamo altro: guardate il video, se siete tra i pochi che non l’hanno ancora visto.

Tutto sul Grande Gatsby
Guida al film e al capolavoro di Francis Scott Fitzgerald da cui è tratto: niente spoiler, ma un sacco di storie e cose da sapere. E le copertine di un sacco di edizioni internazionali. E le prime pagine del libro, in italiano.

Lo “hate speech” per i social network
Cosa si può dire e cosa no secondo Facebook, Google, YouTube e Twitter, e cosa è libertà di parola e cosa incitamento all’odio: un tema di cui si è molto discusso nelle ultime settimane in Italia.

Una vita da David Beckham
Giovedì ha annunciato che lascia il calcio, certamente lo vedremo ancora in giro: le foto della carriera di uno dei pochissimi atleti – l’unico? – con popolarità globale hollywoodiana.

La città riemersa in Argentina
La storia e le foto di Villa Epecuén, località turistica che è riemersa dopo 25 anni sotto le acque di un lago salato.

Famosi in bicicletta
Il mezzo di trasporto più democratico e universale di tutti, in un album fotografico curato da un critico cinematografico e appassionato di bici

Buchi
Album di foto – un po’ inquietanti – di quando il terreno si apre sotto i piedi. Ma bisogna vederli per capire di che genere di buchi parliamo. Niente Photoshop.

Tutto quello che c’è dentro
Todd McLellan smonta oggetti molto comuni pezzettino per pezzettino e poi li fotografa.

Sulle proteste contro Berlusconi
Dopo la manifestazione di sabato a scorso a Brescia, un deputato del PD (che c’era) ha spiegato perché il diritto di manifestare liberamente vale per tutti, anche per il PdL, e il clima da guerra civile semmai gli fa un favore.

Caro Ben, ti odio
Mr. Bingo è un illustratore che manda a chi lo richiede cartoline disegnate piene di insulti, meravigliose.

Dai blog:
Una mina, di Makkox
La balla della disoccupazione giovanile, di Davide De Luca
Un processo minore, di Filippo Facci

foto: PATRICK BAZ/AFP/Getty Images

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.