• mini
  • sabato 19 Gennaio 2013

La coscia graduata e il giudizio sulle donne

L'immagine pensata da una studentessa canadese e molto circolata online

Rosea Lake, una studentessa canadese al suo primo anno di università a Vancouver – dove studia illustrazione e graphic design – ha pubblicato online su Tumblr un’immagine che aveva creato l’anno passato per un progetto dell’ultimo anno di liceo, a proposito dell’immagine delle donne a partire dalle parti del corpo che lasciano scoperte dai vestiti. L’immagine – il cui soggetto è una compagna di scuola di Lake – ha avuto una grande diffusione online, in un periodo – ma forse è così sempre – in cui diverse occasioni e interventi fuori luogo hanno riattivato polemiche sugli atteggiamenti delle donne e le violenze nei loro confronti. Lake ha indicato sulla gamba della modella una serie di “definizioni” che vengono associate alla donna che mostri quella “quota” di corpo (da “puttana” a “in cerca di” a “madre superiora”), prendendo l’idea – ha spiegato – dai bricchi graduati che vedeva alle esercitazioni di scienze.