• mini
  • venerdì 18 Gennaio 2013

I bagagli parlanti di Expedia

Le foto della nuova campagna pubblicitaria che utilizza le etichette con i codici IATA degli aeroporti

L’agenzia inglese Ogilvy & Mather ha creato una campagna pubblicitaria per il sito internet di viaggi Expedia combinando diversi codici aeroportuali IATA, i codici di tre lettere che vengono attribuiti ai diversi aeroporti nel mondo dalla IATA (International Air Transport Association) e che servono a identificare le destinazioni dei bagagli. I due creativi che hanno ideato la campagna, Jon Morgan e Mike Watson, hanno spiegato che l’idea è venuta loro quando hanno visto una donna all’aeroporto di Heathrow con l’etichetta “FUK” attaccata alla sua valigia, e incuriositi dalla bizzarra parola hanno scoperto che la donna era appena arrivata da Fukuoka, in Giappone. Hanno così messo insieme centinaia di codici per formare delle frasi di senso compiuto e hanno invecchiato le immagini per renderle verosimili e coerenti con l’idea di viaggio.