«Ci dispiace moltissimo»

Tim Cook, il CEO di Apple, ha scritto una lettera aperta per scusarsi della scarsa qualità della nuova applicazione per le mappe e per invitare a usarne altre

Con iOS 6, l’ultima versione del sistema operativo per iPhone e iPad, Apple ha sostituito la classica applicazione per le mappe di Google con una versione completamente nuova e rivista. Il sistema offre diverse funzionalità aggiuntive rispetto al precedente, come la possibilità di avere indicazioni vocali passo-passo simili a quelle dei navigatori satellitari tradizionali, ma è stato duramente criticato in questi giorni per le indicazioni geografiche poco chiare o del tutto scorrette. L’amministratore delegato di Apple, Tim Cook, oggi ha pubblicato una lettera aperta sul sito della società per scusarsi con i propri clienti, promettendo miglioramenti in tempi rapidi alle mappe. Cook suggerisce anche di usare servizi alternativi a quelli di Apple per le mappe, nel frattempo, consiglio che sta facendo già molto discutere.

Ai nostri clienti,

qui in Apple ce la mettiamo tutta per fare i migliori prodotti al mondo che offrano il massimo dell’esperienza d’uso possibile ai nostri clienti. Con il lancio della nostra nuova applicazione Mappe, la scorsa settimana, abbiamo mancato questo impegno. Ci dispiace moltissimo per la frustrazione che ciò ha causato tra i nostri clienti e stiamo facendo tutto il necessario per migliorare Mappe.

L’applicazione per le mappe esiste dalla prima versione di iOS. Col passare del tempo, abbiamo deciso di offrire ai nostri clienti mappe ancora migliori con funzionalità come le indicazioni passo-passo, istruzioni vocali, viste dall’alto e mappe basate sulla grafica vettoriale. Per fare questo abbiamo dovuto creare una nuova versione di Mappe da zero.

Ci sono già più di 100 milioni di dispositivi con iOS che usano le nuove Mappe Apple, con molti altri che si aggiungono ogni giorno. In appena una settimana, gli utenti con le nuove Mappe hanno cercato circa un miliardo di luoghi. Più i clienti utilizzano le nostre Mappe più potranno migliorare e apprezziamo molto tutte le segnalazioni che abbiamo fino a ora ricevuto.

Mentre miglioriamo Mappe, potete provare alcune alternative scaricando applicazioni per le mappe dal nostro App Store come Bing, MapQuest e Waze, o potete usare le mappe di Google e di Nokia andando sui loro rispettivi siti web e creando un’icona nella home del vostro telefono che rimandi alle loro applicazioni su Web.

Tutto quello che facciamo a Apple mira a rendere i nostri prodotti i migliori al mondo. Sappiamo che da noi vi aspettate questo, e continueremo a lavorare senza sosta fino a quando Mappe non raggiungerà gli stessi standard.

Tim Cook
Amministratore delegato di Apple

Miss Mapple di Emanuele Menietti
La guerra delle mappe

Mostra commenti ( )