• Mondo
  • sabato 15 Settembre 2012

Xi Jinping è ricomparso

Il vicepresidente cinese, che tra pochi giorni dovrebbe succedere a Hu Jintao, è riapparso a una cerimonia pubblica dopo due settimane di sparizione

Oggi Xi Jinping, il leader politico cinese destinato a succedere a Hu Jintao, ha fatto la sua prima apparizione in pubblico dopo essere sparito per quasi due settimane. Xi Jinping, 59 anni, tra le altre, detiene le cariche di vicepresidente della Repubblica popolare cinese e quella di segretario del partito comunista cinese. Durante il congresso del partito comunista cinese che sarà tenuto il mese prossimo, Xi dovrebbe sostituire Hu Jintao alla guida del paese.

L’agenzia di stampa ufficiale Xinhua che ha riportato la notizia non ha fornito alcuna spiegazione né sulla scomparsa di Xi nelle ultime due settimane, né sulla sua uscita pubblica di ieri. Il caso era cominciato quando, due settimane fa, Xi mancò a un appuntamento ufficiale che era stato fissato con il segratario di stato Hillary Clinton, in visita in Cina. Durante la sua assenza, le ricerche sul suo nome sono state bloccate in tutti i social network del paese.

La sparizione di Xi aveva causato molte speculazioni e, ufficialmente, né il partito né il governo cinese hanno mai fornito una spiegazione. Una delle prime ipotesi per spiegare la sua assenza era quella di una lotta interna al partito comunista. Si è parlato anche di un incidente stradale e negli ultimi giorni di un’operazione chirurgica per asportare un tumore al fegato. Al momento sembra che la sparizione dalla scena per motivi di salute sia la spiegazione più credibile per l’assenza di Xi.

Foto: AP Photo/Alexander F. Yuan