• mini
  • sabato 24 marzo 2012

“L’inno” di Borat per l’atleta kazaka, in Kuwait

Giovedì scorso in Kuwait, durante la premiazione di una gara internazionale di tiro a segno in cui l’atleta kazaka Maria Dmitrienko aveva vinto la medaglia d’oro, non è partito l’inno ufficiale kazako ma quello goliardico della colonna sonora del film Borat, interpretato dall’attore e comico britannico Sacha Baron Cohen. Pare che gli organizzatori della gara in Kuwait abbiano scaricato per errore l’inno da Internet e così facendo hanno sbagliato anche l’inno serbo. La squadra del Kazakistan ha preteso le scuse dagli organizzatori e la premiazione è stata ripetuta.

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.