• Italia
  • giovedì 22 marzo 2012

Costa Concordia, trovati tre corpi

Sono stati identificati nella parte sommersa della nave dai sommozzatori, mancano ancora quattro dispersi

Aggiornamento 17:37
Durante le operazioni a bordo di questo pomeriggio, i sommozzatori hanno trovato tre corpi nella parte sommersa della Costa Concordia. Il commissario delegato all’emergenza presso l’Isola del Giglio, Franco Gabrielli, ha confermato la notizia. Sono ancora quattro i corpi non ritrovati.

— —- —

Il sindaco dell’isola del Giglio, Sergio Ortelli, ha detto che domani sera terminerà la rimozione del carburante della nave Concordia. L’olio combustibile verrà rimosso tutto oggi, le acque di sentina domani. Ortelli comunicherà ulteriori dettagli durante una conferenza stampa questo pomeriggio. «Oggi possiamo parlare di un traguardo importante, per poi voltare pagina non solo dal punto di vista turistico, ma anche sull’aspetto che riguarda la rimozione della nave», ha spiegato oggi a Firenze. Alla conferenza stampa dovrebbero partecipare anche l’amministratore delegato di Costa Crociere, Pier Luigi Foschi, e il capo della protezione civile Franco Gabrielli.

Intanto l’assessore regionale al turismo della Toscana ha confermato quanto comunicato in queste settimane dall’ente per la protezione ambientale, cioè che «la qualità del mare dell’Isola del Giglio è rimasta inalterata». La giunta regionale ha annunciato oggi una serie iniziative straordinarie di promozione turistica per l’isola. Lo slogan sarà «Il Giglio è sempre un fiore». La regione stanzierà un contributo tra i 40 e 50mila euro, in ogni fiera turistica dedicherà uno spazio all’isola.

foto: LaPresse

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.