• mini
  • venerdì 2 marzo 2012

Marco Bruno a Servizio Pubblico

Il manifestante no TAV Marco Bruno è stato protagonista di un video girato molto negli ultimi giorni, in cui insultava, irrideva e provocava ripetutamente un carabiniere in Val di Susa. Ieri Bruno ha partecipato alla puntata di Servizio Pubblico. Bruno, che ha 28 anni e abita nella valle, ha cercato di spiegare le ragioni del suo comportamento verso l’agente: sarebbe stato un modo di vincere la paura davanti a «centinaia di centinaia di poliziotti armati fino ai denti». Bruno ha anche detto: «mi immedesimo in quello che è il mio idolo, che è Peppino Impastato, cerco di essere un po’ più canzonatorio, mi avvicino ai cordoni e provo in qualche modo a interagire con le forze dell’ordine». Bruno ha anche spiegato che era molto arrabbiato e provava rancore perché un suo compagno era in fin di vita.

Il manifestante e il carabiniere, chi sono i protagonisti del video della Val di Susa più visto online in questi giorni
Cosa pensava davvero Pasolini, Adriano Sofri sugli abusati e travisati versi sui poliziotti, e su quel che accade in Val di Susa
Dei fiori nei vostri cannoni, La storia, per immagini, di quelli che ai poliziotti invece vanno offrendo rose, garofani e mazzolini

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.