• mini
  • lunedì 27 Febbraio 2012

Sacha Baron Cohen e “Kim Jong Il” sul red carpet degli Oscar

Ryan Seacrest è il presentatore del canale statunitense E!, e ha seguito in diretta il red carpet degli Oscar intervistando i partecipanti alla cerimonia. Sacha Baron Cohen è un comico britannico noto per i personaggi controversi che sceglie di interpretare. Dopo qualche polemica è riuscito a ottenere di partecipare all’evento vestito da generale Alladeen della Repubblica di Wadiya, il personaggio che interpreta nel suo nuovo film The Dictator, ispirato a uno dei racconti scritti da Saddam Hussein. Ha attraversato il red carpet in compagnia: due “soldatesse”, come da abitudine di Gheddafi, e un’urna contenente le finte ceneri dell’ex-dittatore nordcoreano Kim Jong Il, suo «doppio a tennis».

Intercettato da Seacrest, Baron Cohen inizia l’intervista augurando allegramente la morte all’Occidente, specifica che indossa un abito disegnato da John Galliano (ma le calze sono di K-Mart), presenta le ceneri dell’amico dittatore e le rovescia addosso al presentatore visibilmente irritato spiegandogli, mentre viene trascinato via, che ora potrà dire di indossare Kim Jong Il.

Il nuovo film di Baron Cohen l’ha scritto Saddam Hussein

Kevork Djansezian/Getty Images