Anche il Sole24Ore prova a convincere Berlusconi

"Farsi da parte", scrive il direttore, offrendo al PresdelCons il riconoscimento della Storia

Un editoriale del Sole24Ore, il quotidiano di Confindustria, firmato dal direttore Roberto Napoletano, chiede oggi le dimissioni di Silvio Berlusconi: con un “se” formale per non suonare sgarbati, e con un’offerta di apprezzamento da parte della Storia simile a quella che oggi fa anche il Corriere della Sera.

Il presidente del Consiglio dimostri di amare davvero l’Italia e di avere, di conseguenza, la forza e la volontà di farsi da parte se è costretto (come tutto rende evidente) a prendere atto che non riesce a fare quello che serve. Lo faccia nell’interesse del Paese, si comporti da uomo di Stato e da uomo dell’economia. Dopo la Grecia, Signor Presidente, non ci può essere l’Italia, mai e poi mai, per una volta non si giri dall’altra parte e si ricordi che grandi responsabilità impongono anche grandi sacrifici. Sappiamo che le costerà, ma sappia pure che la storia (dopo questo gesto) saprà fare i conti giusti.

(leggi tutto l’articolo sul sito del Sole 24 Ore)

L’articolo di Sergio Romano sul Corriere della Sera

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.