• Mondo
  • sabato 23 Luglio 2011

Le intercettazioni del Sunday Mirror

Un ex giornalista ha raccontato alla BBC che un altro tabloid sorvegliava i messaggi telefonici dei personaggi famosi

Un ex giornalista del tabloid britannico Sunday Mirror ha rivelato durante un programma radiofonico della BBC l’uso frequente, nella redazione del giornale, di intrusioni telefoniche come quelle che sono all’origine dello scandalo News of the World.

Il giornalista, il cui nome non è stato reso noto, ha raccontato nel dettaglio di avere assistito alle intercettazioni di alcuni suoi colleghi all’interno delle segreterie telefoniche di diversi personaggi pubblici, tra cui l’attrice Liz Hurley e il calciatore Rio Ferdinand. «Un pomeriggio ho visto un mio collega che ascoltava la segreteria telefonica di Liz Hurley e prendeva nota dei messaggi», ha raccontato «era un giovedì e mi dissero che non c’era niente di interessante, solo un messaggio in cui si parlava di un pranzo con un’altra donna, e che avrebbero ritentato per vedere se usciva qualcosa di più». Il giornalista ha anche detto che questo tipo di intercettazioni erano di routine e avvenivano praticamente tutti i giorni.

In alcuni casi il giornale avrebbe addirittura pagato una persona particolarmente brava nelle imitazioni vocali affinché fingesse di essere un attore o un’attrice per ottenere informazioni riservate dai loro medici. «Era così bravo che fingeva di essere uno di questi personaggi famosi o il loro legale. Una volta in questo modo abbiamo ottenuto informazioni mediche su Leslie Ash». Nel frattempo un ex giornalista del Daily Mirror, James Hipwell, avrebbe detto a un giornale australiano di essere disposto a testimoniare che alla fine degli anni Novanta i suoi colleghi ascoltavano regolarmente le segreterie telefoniche dei vari personaggi pubblici. Il Trinity Mirror, la società editrice tra le altre cose del Daily Mirror e del Sunday Mirror, ha risposto alle accuse con un comunicato ufficiale dicendo che i suoi giornalisti hanno sempre agito nel rispetto delle regole.

– Tutti gli articoli del Post sullo scandalo News of the World