La storia di Harry Potter con le figure

Quattordici anni di copertine e locandine, e il nuovo progetto di J.K.Rowling, mentre stasera si proietta l'ultimo film

Il 13 luglio uscirà nei cinema italiani la seconda parte del settimo capitolo di Harry Potter (Harry Potter e i doni della morte), la famosa conclusione della storia spezzata in due un po’ per problemi di durata e un po’ per raddoppiare gli incassi.
La prima mondiale si terrà invece stasera a Londra, a Trafalgar Square, con grande eccitazione dei fans.

È dal 1997 che il personaggio di Harry Potter, nelle sue versioni letterarie e cinematografiche, è entrato nelle vite dei suoi lettori e anche inevitabilmente in quelle dei non lettori (e soprattutto dei parenti dei lettori), e adesso sembra che la sua storia sia arrivata ad una conclusione definitiva. J. K. Rowling infatti ha confermato che non scriverà un ottavo libro di Harry Potter, ma ha annunciato un nuovo progetto, Pottermore, un’ “esperienza web interattiva” presentata in un video:

Pottermore non sarà soltanto uno spazio per i fan: Rowling contribuirà alla vita del sito pubblicando nuovi contenuti sui luoghi, gli oggetti, le creature e i personaggi del mondo di Harry Potter, raccolti in anni di lavoro, che riassumiamo per immagini.

Per chi volesse seguire l’ultimo capitolo senza aver visto tutti i precedenti, il Post aveva scritto una piccola guida.