• Mondo
  • domenica 27 febbraio 2011

La fuga verso la Tunisia

Le foto che documentano l'esodo al confine con la Libia

Negli ultimi giorni decine di migliaia di persone hanno attraversato il confine che separa la Libia dalla Tunisia: a piedi, in macchina, in pullman, in aereo. I libici non sono che una minoranza dei migranti: molti di questi sono cittadini egiziani, algerini e tunisini che si erano trasferiti in Libia per cercare lavoro e si sono ritrovati al centro di una guerra civile. Le foto mostrano i migranti partire per non tornare più, portando con sé tutto quello che riescono a trascinare, chili e chili di pacchi e valigie. La stazione dei pullman è diventata una specie di accampamento a cielo aperto, sono saltati gli orari, i biglietti, i mezzi partono stracolmi. Le foto che seguono sono tutte di Spencer Platt per Getty Images.

La Libia si sta liberando di Gheddafi
Le armi italiane vendute alla Libia
Il palazzo di Gheddafi a Bengasi
L’ONU approva le sanzioni contro la Libia

Abbonati al

Dal 2010 gli articoli del Post sono sempre stati gratuiti e accessibili a tutti, e lo resteranno: perché ogni lettore in più è una persona che sa delle cose in più, e migliora il mondo.

E dal 2010 il Post ha fatto molte cose ma vuole farne ancora, e di nuove.
Puoi darci una mano abbonandoti ai servizi tutti per te del Post. Per cominciare: la famosa newsletter quotidiana, il sito senza banner pubblicitari, la libertà di commentare gli articoli.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.