• martedì 1 Febbraio 2011

Un cantante indonesiano condannato per un filmino erotico

Nello stato con più musulmani al mondo, la sentenza riaccende le tensioni tra moderati e conservatori

Nazril Irham, 29enne cantanne pop indonesiano, è stato condannato a 3 anni e mezzo di carcere per un video erotico rubato finito su internet. La sentenza, in base alla legge contro la pornografia, ha aperto un dibattito tra chi sostiene che la condanna sia troppo pesante e chi invece sia troppo lieve. Quest’ultima posizione è sostenuta dai gruppi islamici più tradizionalisti e conservatori, accusati dalla maggioranza moderata di influenzare la morale pubblica e la vita politica del paese. L’Indonesia è il paese con più musulmani al mondo, circa 202,9 milioni di fedeli, l’88,2 per cento dei 240 milioni di abitanti. L’anno scorso l’ex direttore dell’edizione indonesiana di Playboy è stato condannato a due anni di reclusione per “indecenza”.