• photogallery
  • Questo articolo ha più di dodici anni

Congo rosso

Richard Mosse ritrae il Congo orientale utilizzando una pellicola ad infrarossi

Le immagini proposte appartengono ad un set intitolato “Quick”, realizzato nel Congo orientale da Richard Mosse. Mosse ha ottenuto gli scatti con l’ausilio di una pellicola sensibile agli infrarossi, la Kodak Aerochrome. Questa pellicola veniva utilizzata in origine per le foto aeree, perché permetteva di ricavare informazioni sul tipo di vegetazione e sulla composizione del suolo, e per individuare soldati nascosti in mimetica nelle zone di guerra (la stoffa delle tute mimetiche riflette i raggi in modo diverso rispetto alla vegetazione).

Le foglie riflettono gli infrarossi in modo particolare, e in questa pellicola sono associate al rosa. Per questo nelle foto di Mosse la vegetazione assume un colore rosso-rosato, mentre le tute dei soldati, che riflettono meno gli infrarossi, appaiono di un colore vicino all’originale. Le tute che appaiono di colore viola sono in tessuto sintetico.

Il lavoro di Mosse si colloca tra il reportage e l’arte concettuale: la scelta della pellicola e la resa cromatica dei paesaggi e dei personaggi ritratti gli permette di creare un’immagine alternativa e straniante delle complesse dinamiche politiche del paese.